#FocusExpo: marketing territoriale verso target specifico

Riassumere la finalità prima dell’Esposizione Universale che vedrà luogo a Milano dal 1 maggio 2015 parrebbe scontata: una riflessione  eterogenea da parte di interlocutori internazionali sul tema di EXPO “Nutrire il pianeta, Energia per la Vita”

Se questo può piacere ai “puristi” del binomio EXPO – Innovazione di pensiero nel confronto interculturale, la prospettiva terrena che vede però coinvolti operatori di ogni settore e curiosi di ogni genere è un’altra: visitare, capire, partecipare, attrarre e cogliere l’opportunità di un boom di utenti, turisti, politici, imprenditori, curiosi fra le più rare e straordinarie pronosticate sia per eterogeneità di provenienza che per volumi di affluenza.

L’Agenda di lavoro C.U.P.I. per programmare azioni finalizzate a mantenere costante la percezione della tematica senza però eludere la finalità operativa e di cooperazione commerciale nel sottofondo di relazioni e aspettative che EXPO aggrega, prende il nome di #FocusExpo e raccoglie istanze programmatiche e servizi diversificati messi in sharing da parte di consociati, enti, organizzazioni e professionisti.

focus expo orizzontale

Partiamo dall’obiettivo maestro: l’occasione per rivedere le strategie di valorizzazione del marketing territoriale. Una sfida che nasce in primis nelle province lombarde come percezione di trovarsi “al posto giusto nel momento giusto”.

Proprio a sostegno di questa necessità ci soffermiamo, al di là di materiali promozionali, video informativi, rete di servizi nel comparto dell’ospitalità, mediazione linguistica e cross cultural, tutti elementi di certo valore e inclusi nella mission di servizi del nostro Centro, su progetti che vadano a soddisfare un bisogno preciso: l’incontro diretto nei mercati di destinazione, atto a presentare il territorio e la sua capacità di orientare una proposta che formulata nel luogo giusto nel timing corretto e con la rete di referenza istituzionale e di servizi appropriate.

Ecco perché la prima prospettiva di consolidamento di questa finalità di rilancio del marketing territoriale per le province lombarde è sicuramente la valorizzazione, anche se solo abbozzata ma sistematizzata, di progetti di gemellaggio culturale, consolidamento relazionale, scambio informativo e funzionale fra Italia e Mondo.

E’ Impensabile che una delegazione istituzionale, un gruppo di ricercatori o imprese, accademie o anche semplicemente turisti visitino le cittadine lombarde senza una “motivazione di fondo” che vada oltre la ricezione di materiali informativi attraverso gli enti per la promozione turistica all’estero. Il pretesto va costruito con dinamismo e convinzione.

Il primo esperimento sostenuto da C.U.P.I. vede luce nella Provincia di Lodi dove grazie all’attività di Asian Studies Group un gruppo di lodigiani seguirà un viaggio di introduzione sistematica del territorio e delle sue attività in Giappone partendo da Tokyo e arrivando a Kobe dove l’Associazione da anni sviluppa attività formativa ma anche di supporto e consulenza per professionisti, riposizionamento di carriere e collaborazioni diversificate a sostegno di imprese.

cover gemellaggio culturale 2015

Ad aprile durante il periodo pasquale la missione di pianificazione gemellare Lodi – Kobe avrà luogo in Giappone e CUPI decide di sostenere e promuovere l’iniziativa fornendo supporto in termini di

– introduzione dell’opportunità di aggregare anche imprese, professionisti e operatori economici del territorio alla missione

– preparare un’agenda aggiuntiva di incontri che sia sistematicamente focalizzata più su finalità di networking referenziale fra operatori locali e giapponesi 

– mantenere costi di servizio al minimo di mercato senza finalità di lucro nell’organizzare la mediazione e introduzione di operatori o soggetti aderenti

– consentire ai tesserati CUPI di accedere alla rete servizi di fornitura agevolata su volo, accomodation, gestione spostamenti etc offerto da Asian Studies Group ai propri studenti

– offrire una giornata di formazione preparatoria per gli operatori e i professionisti che decidono di aderire al viaggio su elementi che riguardano diversity management e business culture in Giappone

La preparazione che gli orientalisti e studiosi di Asian Studies Group aderenti al viaggio- missione, unità alla capacità degli operatori economici del territorio di cogliere opportunità di rilancio e di referenza, il tutto, introdotto infine nella veste ufficiale presentata dal Comune di Lodi per quanto concerne l’iniziativa, non possano che essere elementi in grado di sostanziare una strategia di marketing territoriale consapevole che sappia dirigere materiali, informazioni e prospettive di invito in una modalità di successo

Per aderire o richiedere maggiori informazioni circa la quotazione sul  viaggio-missione per marketing territoriale in Giappone potete contattare la nostra segreteria all’indirizzo email info@cupiproject.com

La presentazione ufficiale alla stampa ai alla tv avrà luogo venerdì 23 gennaio 2015 presso la sala Granata in Via solforino 72 a Lodi.

Tale approccio allo sviluppo di servizi nel miglioramento del marketing territoriale verso Asia soprattutto previsti in #FocusExpo, considerato pilota nell’esperienza lodigiana, è poi riproposto con ferma intenzione alle amministrazioni di altre aree di Lombardia e regioni limitrofe valorizzando il coinvolgimento di Asian Studies Group e della sua rete nazionale (Milano Roma Torino Padova Bologna)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...