Archivi categoria: Agenda Incontri CUPI – Our Agenda of official Meetings

Vietnam a Milano una linea di consolidamento servizi per l’internazionalizzazione

Si è tenuto ieri presso AICE Associazione Italia Commercio Estero il mini panel programmatico per il consolidamento di un’agenda  di lavoro che alla vigilia dell’entrata in vigore del FTAs Europa – Vietnam porti alla finalizzazione di strumenti operativi per l’internazionalizzazione di Impresa e delle relazioni di investimento fra Italia e Vietnam con un polo operativo e sinergico nella città di Milano che faciliti l’erogazione di contenuti di formazione e servizi per il segmento PMI da Italia e Vietnam.

L’incontro coordinato da Pierantonio Cantoni, responsabile AICE per l’Internazionalizzazione di Impresa, ha posto in essere le condizioni per strutturare una partnership che garantisca ad ICHAM Italian Chamber of Commerce in Vietnam di operare con continuità e presenza operativa stabile su Milano così come sviluppato di recente da Aice per la Camera di Commercio Italiana a Singapore.

Pham Hoang Hai, direttore esecutivo di ICHAM ha espresso interesse nel consolidare dinamiche che portino ad avvicinare concretamente Italia e Vietnam nella prospettiva si servizi sostenibili per l’internazionalizzazione di Impresa.

L’occasione, sostenuta attivamente dalla nostra associazione già pro-attiva nelle sinergie progettuali con AICE ha visto la partecipazione anche di due esponenti dell’Advisory Board Progetto Vietnam, l’Avv. Federico Vasoli dello Studio Legale De Masi Taddei Vasoli e Consigliere della Camera di Commercio Italia Vietnam di cui è intervenuto in rappresentanza, e del Dott. Paolo Cacciato direttore scientifico Asian Studies Group e consulente per l’internazionalizzazione assistita verso Far East di ADM-EA Consulting

AICE ha inoltre introdotto alcune prospettive che mirano ad un coinvolgimento forte dell’Advisory Board, di istituzioni e partners nonché di ICHAM nel consolidare e definire entro il 2017 le linee di sinergia su cui iniziare ad operare.

Il panel si è chiuso inoltre con la presentazione ad ICHAM dell’offerta di formazione specialistica che introduce in Milano, Roma e Torino i primi corsi di lingua vietnamita ufficiali secondo standard para-accademico e patrocinati da Centro Studi Vietnamiti nonché Consolato della RS del Viet Nam erogati in collaborazione con Asian Studies Group.

Questo contenuto di formazione insieme ad altri spunti condivisi fra i partecipanti hanno posto in essere e rafforzato su Milano l’avvio del Progetto Vietnam per Milano che comprende una serie di attività atte a consolidare il legame commerciale e professionale fra Milano e Vietnam come eredità EXPO 2015.

IMG_20161018_120504.jpg

 

Strumenti all’Internazionalizzazione – Fondo di Sostenibilità C.U.P.I.

Lo sviluppo degli strumenti di Internazionalizzazione a favore di professionisti e imprese necessita di un supporto non solo in termini di contenuti ma anche di sostenibilità economica.

Il nostro Centro ha da sempre valorizzato dinamiche di networking atte a consolidare cooperazione fra gli operatori dando vita a relazioni funzionali di erogazione servizi in chiave strategica.

Con il 2016 però vogliamo rispondere ad un’esigenza concreta di finanziamento di servizi che riguardino formazione e consulenza preliminare per l’avvio di un processo di internazionalizzazione assistita. Ecco che siamo lieti di presentare il Fondo di Sostenibilità alla Formazione dei professionisti e all’Internazionalizzazione delle PMI

Formazione – perché?

Consulenti, manager, quadri e quanti si trovano in posizione gestionale e strategica devono essere i soggetti primariamente consapevoli di cosa sottenda un progetto di internazionalizzazione con chiarificazione di metodica e contenuti per Paese e Settore di riferimento. Tale preparazione rappresenta un elemento di sostanziale attinenza con l’intero progetto di internazionalizzazione stesso.

Ecco alcuni dei programmi di Formazione che rientrano nel programma finanziabile dal Fondo di Sostenibilità C.U.P.I.

– Formazione Linguistica e Interculturale
– Marketing Strategy e Posizionamento Prodotto
– Logistica  e Supply Chain
– Fiscalità Internazionale
– Diritto Societario e Contrattualistica Internazionale

 

Servizi Preliminari – quali?

L’analisi preliminare che comprenda check-up aziendale ma anche parametri di adattamento prodotto necessari per il mercato di destinazione, così come la scelta stessa del mercato di sbocco con valutazione attenta degli elementi di criticità sono parti che rientrano nella definizione preliminare di servizio di internazionalizzazione.

Ecco alcuni dei servizi preliminari di Internazionalizzazione Assistita che rientrano nel programma finanziabile dal Fondo di Sostenibilità C.U.P.I.

 – Configurazione dei materiali informativi per azione commerciale all’estero
– Studio preliminare di fattibilità operativa e analisi prodotto
– Analisi della competitività
– Parere specialistico su dinamiche di internazionalizzazione in corso
– Servizi accessori alle missioni di impresa all’estero (marketing, comunicazione, interpretariato)
– Coinvolgimento Temporary Management a direzione strategica dell’operazione di entry market
– Programmi di advisory fiscale per posizionamento societario

 

Il Fondo messo a disposizione dal nostro Centro prevede due misure di finanziamento a seconda che il soggetto richiedente sia un libero professionista o un Impresa.
Requisito fondamentale è essere regolarmente membri della nostra Associazione e presentare la definizione di servizio di formazione o internazionalizzazione per cui si desidera ricevere finanziamento.
Il nostro centro provvede poi a selezionare il fornitore del servizio secondo parametri di attendibilità professionale e comprovata qualità del servizio dando precedenza a realtà in partnership con consolidata efficienza dei termini di esercizio.  Il fornitore di servizi selezionato in comune accordo con il nostro assistito riceverà direttamente il contributo attraverso il Fondo messo a disposizione valorizzando così l’esecuzione del servizio.
Il contributo erogato non prevede alcun tasso di interesse né spese di istruttoria aggiunte ed è messo a disposizione da Istituti di Credito selezionati dalla nostra struttura in termini di efficienza e sostegno al Fondo.
Le misure di microcredito previste sono differenti a seconda che la richiesta venga introdotta da un professionista o da un’impresa sia in termini di quantità del credito erogato che delle tempistiche di rimborso del medesimo.
L’accesso al Fondo di Sostenibilità per la Formazione dei Professionisti e l’Internazionalizzazione delle PMI è garantito senza termini di scadenza, completamente a tasso zero e senza spese di istruttoria per le somme previste come credito base e accessibile per tutto il 2016 fatto salvo a limitazioni dichiarate dai partner finanziari del progetto.

Lirica e Cultura Internazionale con Europa e Asia in Musica

CUPI, realtà che sostiene la Carta dei Valori alla Creatività Giovanile  presentata durante la seconda edizione del contest internazionale Switch on Your Creativity alla presenza di Milano EXPO2015, Comune di Milano e Regione Lombardia, consolida la cooperazione sulla divisione territoriale di Lodi per l’organizzazione del Concerto Internazionale, Europa e Asia in Musica alla sua seconda tappa in Italia e prima in Lodi.

Tale tappa è inserita nel filone Musica e Spettacolo del contest Switch on Your Creativity third edition e vedrà il coinvolgimento di giovani talenti da Italia, Cina, Giappone e Corea che sosterranno la partecipazione al contest presentando un repertorio che richiama su molti contributi il tema della Natura (umana, paesaggistica, psicologica, sociale), seguendo il topic corrente del contest dal titolo “Caleidoscopio Natura, L’uomo alla specchio”

L’evento pensato e ideato da Asian Studies Group, associazione gemellata con CUPI, vedrà la partecipazione di cantanti da Italia e Asia si terrà presso Santa Chiara Nuova, location di prestigio e di grande valore storico culturale, già inserita nel Touring Club Italiano.

Il Concerto rientra nella rassegna dal titolo Intercultura e Internazionalismo, Energia e Risorse della Società Contemporanea sostenuto da Regione Lombardia e da Provincia di Lodi all’interno di un bando partecipato da Asian Studies Group per l’assegnazione di contributo a sostegno delle Associazioni di Promozione Sociale.

Europa e Asia in Musica con patrocinio del Comune di Lodi – Assessorato alla Cultura, è un’occasione rara per assistere a un dialogo in musica tra Oriente ed Occidente.

Repertorio giapponese:

Il Paese (Furusato), T. Okano
La canzone della spiaggia (Hamabe no uta), T. Narita

Repertorio coreano:

Nostalgia del Monte Kumgang (Griun Geumgangsan), Y-S. Choi Barcarola Coreana (Betnore), Yong-won Sung / Jo Du Nam

Repertorio cinese:

Quello sono io, Musica da Gu jianfen (古建芬) verso da Xiao Guang (晓光) Nostalgia, musica da Huang yongxi(黄永熙) verso da Mao yu (毛羽)

Repertorio operistico:

Un bel dì vedremo (da Madama Butterfly), G. Puccini
Il segreto per esser felici (da Lucrezia Borgia), G. Donizetti E lucevan le stelle (da Tosca), G. Puccini

E’ sogno o realtà (da Falstaff), G. Verdi

Barcarola (duetto da I Racconti di Hoffman), Offenbach E’ lui adesso…. Dio che nell’alma (da Don Carlo), G. Verdi

INTERPRETI

MAI INABA

Soprano giapponese, si è laureata all’università di musica Musashino in Giappone. Ha vinto un premio speciale “Puccini” del concorso “Giuseppe Di Stefano “. Ha ottenuto una borsa di studio del governo italiano e una del Rotary Club. Ha debuttato tanti ruoli in Giappone e in Italia. Si è esibita anche come attrice protagonista al performance theatre del padiglione giappone di EXPO MILANO 2015

VALENTINA VOLPE

Mezzosoprano, laureata in Relazioni Internazionali e Diplomazia e diplomata presso l’Accademia Teatro alla Scala in autoimprenditorialità e Management dello Spettacolo, ha da sempre coltivato la passione per il canto lirico, studiando prima da privatista e poi in Conservatorio a Padova. Si specializza sotto la guida del tenore Beniamino Prior, ed ora sotto la guida del mezzosoprano Chiara Chialli. Finalista al concorso internazionale della Scuola dell’Opera Italiana del Teatro Comunale di Bologna, ha partecipato alla messa in scena di opere come l’Elisir d’Amore, La Cenerentola, Rigoletto, Barbiere di Siviglia.

YOUNG-GUK LEE

Nasce nel 1983 a Deagu, in Corea del Sud. Dopo la laurea ottenuta presso la Chong-Shin University di Seoul, nel 2013 si trasferisce in Italia per studiare presso il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Como e la Civica Scuola di Musica “A. Pozzi” di Corsico. È stato finalista al Concorso Internazionale di Canto Lirico “Città di Iseo” e ha ottenuto il premio speciale della giuria al Concorso Lirico “Premio Boni”.

TIAN HAO

Nel giugno del 2010 il giugno Si è avvicinato alla musica da giovanissimo, ha iniziato a studiare canto lirico nel giugno 2010 diplomandosi a pieni voti presso il Conservatorio “XingHai” di Guangzhou in Cina sotto la guida del maestro Yang Yan. Da settembre 2014 studia presso il conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano sotto la guida di Adelina Scarabelli. Ha partecipato a numerosi concorsi e concerti in Cina e in Italia. Nel settembre 2008 ha vinto il terzo premio del concorso nazionale “Bellini” in Cina e ha vinto il secondo premio del 2° concorso “Opera Canto” dei conservatori stabili. Nel 2010 ha partecipato e vinto il concorso di canto lirico della Televisione Cinese Centrale, uno dei concorsi più importante in Cina.

ALBERTO RAVAGNIN

Giovane pianista diplomatosi brillantemente in pianoforte presso il Conservatorio di Udine e specializzatosi nel corso degli anni in liederistica, musica da camera e musica lirica. Al suo attivo vanta diverse collaborazioni con varie Ensemble cameristiche del Friuli Venezia Giulia e del Trentino. Ha frequentato presso la Scuola di Musica “P. Edo” di Pordenone i corsi di musica da camera sulle sonate per violino e pianoforte di L. v. Beethoven e F. B. Mendelssohn tenuti dal M° Turrin in collaborazione con il violinista Emanuele Baldini. Insegna presso diversi istituti musicali della provincia di Pordenone.

Concerto Lirico di Santa Lucia

Life Sciences Park – Da Malta con Europa un programma facilitato per accesso operatori esteri

Un progetto infrastrutturale finanziato per il 75% da fondi europei e per il 25% dal governo maltese è il nuovo Life Sciences Park che sorge a pochi passi dal Polo Ospedaliero  e dal dipartimento specializzato in Oncologia, Mater Dei e a pochi km dall’aeroporto internazionale e dal Polo Universitario. Rappresenta una nuova frontiera per l’attrazione di operatori (soprattutto SME) esteri attivi nel settore IT, Ricerca  e sviluppo settore biomedico e chimico farmaceutico oltre che alle società di servizi per tutta la filiera digital – medico -biotech e tutto ciò avviene in un’area di estremo interesse per posizione geografica e interfaccia con il mondo del Medio Oriente e Mediterraneo.

polo malta La nostra organizzazione ha incontrato pochi giorni fa rappresentanti governativi che coordinano il progetto di selezione e facilitazione dell’inserimento operatori esteri all’interno del nuovo polo che prevede una serie di servizi a sostegno di piccole e medie imprese così come poli tecnologici e di ricerca nell’insediamento all’interno della struttura che attualmente ospita 3 differenti hub tecnologici: uno dedicato all’IT, uno rivolto al settore chimico, e un altro destinato a ricerca e laboratori bio-medicali.

Due torri di 5 piani per la parte bio medicale più una base a V che ospiterà IT & Digital  e area Chimico- Farmaceutica comunicheranno in maniera funzionale sia con il Polo Medico a pochi passi di distanza e rappresenterà un elemento strategico per quante aziende e ricercatori desiderino un’interfaccia diretta con strutture sanitarie e università.  Pensare poi ad una divisione specifica per l’IT che operi in sviluppo servizi e digitalizzazione della filiera biotech è una novità per Malta da sempre attenta al settore del digital e software ma fino ad oggi sempre più sostenuta allo sviluppo di app e sistemi per gaming, turismo e industria telecomunicazioni.

Fra  le facilitazioni previste dal programma segnaliamo. l’accesso alla struttura di nuovissima creazione ad un contributo forfettario facilitato per quanto concerne affitto spazi, possibilità di accesso a finanziamento a tasso di interesse calmierato su approvazione del plan di sviluppo con diretta approvazione da parte di enti para-governativi con cui la nostra organizzazione coopera, vantaggi fiscali per le realtà che opereranno all’interno dell’hub seguendo precisi standard di permanenza all’interno del progetto.

polo malta 2

Tale programma unito ai già numerosi vantaggi fiscali previsti dal Governo Maltese a favore di investimenti provenienti dall’estero consolidati in un sistema white-list  all’interno della normativa europea rappresentano un plus sostanziale per la selezione da parte di investitori della modalità di accesso su uno scenario di grande appetibilità per presenza di operatori di settore di matrice internazionale.

C.U.P.I. inserisce Life Sciences Park’s project in Malta all’interno della propria agenda programmatica e di servizi rivolti all’internazionalizzazione.

Per meglio conoscere i dettagli del progetto e accedere ad un incontro mediato con i rappresentanti del nuovo Polo Tecnologico di Malta inviate una mail a info@cupiproject.com  RIF:Park-Malta

life park

Network C.U.P.I. e Sviluppo Tavolo di Lavoro sull’Internazionalizzazione a Roma

#FocusEXPO di CUPI è stato protagonista di incontri programmatici con Organizzazioni e Agenzie specialistiche a Roma interessate a sostenere un’interazione funzionale fra Milano e Roma sul tema dell’internazionalizzazione assistita degli operatori economici arrivando a concretizzare l’avvio di sinergie progettuali sulla capitale.

L’occasione ha permesso di riflettere in merito alla sostenibilità su Roma dei progetti e servizi integrati similari a quelli introdotti dal nostro centro all’interno di #FocusEXPO in Milano fra cui

Programmi di Informazione in merito a prospettive di aggregazione sul tema dell’Internazionalizzazione di operatori economici e di Enti e Istituzioni nonché Pubblica Amministrazione.

Condivisione di strumenti operativi per rendere sostenibili progetti di rete fra soggetti diversificati

Progetti di direct marketing, brand positioning e product placement per Imprese all’interno di un programma assistito di internazionalizzazione in corso di attuazione su Milano in occasione di Milano EXPO 2015 in collaborazione con catena alberghiera del gruppo Accor (Ibis – Mercure – Novotel)

Strumenti di comunicazione integrati a strategie di internazionalizzazione su Asia Orientale – dalla business culture al marketing sui mercati dell’Asia orientale in partnership scientifica con Asian Studies Group Italia ©

Careers and Cooperation Corner: sezione specialistica della nostra Associazione che raccoglie profili professionali, definizioni progettuali da parte di aziende ed enti, richieste di supporto per la cooperazione e il networking da parte di consorzi e soci, proposte di sviluppo e richieste per sinergie operative su aree extra-Italia.

Proprio per questo motivo il nostro Centro ha deciso di inaugurare la propria attività di networking su Roma con una giornata di presentazione rivolta a Enti, istituzioni, Imprese e professionisti interessati a conoscere l’attività del Centro per l’Unione delle Prospettive Internazionali.

InternationalrelationsIl progetto consolida su Roma l’avvio di interventi formativi, sviluppo di reti di cooperazione, programmi di confronto operativo fra Imprese e Pubblica Amministrazione, nonché occasioni di consolidamento competenze su modalità di approccio a mercati internazionali (investitori – esportazioni – riconfigurazione commerciale all’estero, etc)

L’incontro di presentazione dal titolo “Approccio pratico alle dinamiche di internazionalizzazione del territorio” è fissato per l’11 giugno alle ore 11.00

Per maggiori informazioni e richiedere programma e accesso gratuito al nostro forum vi preghiamo di compilare il form seguente. Riceverete invito ufficiale e dettagli sul programma

Milano EXPO – Food & Beverage – le opportunità di marketing sostenibile per le aziende

Vi abbiamo già segnalato #FocusExpo e quali sono le attività che attraverso questo si intende promuovere durante il semestre Expo.

#FocusExpo è un’agenda di lavoro funzionale a valorizzare strumenti di promozione e internazionalizzazione,  con indicazione a servizi operativi programmata da CUPI a favore dei propri consociati attraverso  cui hanno luogo  eventi, incontri, occasioni di promozione e dibattito atti a favorire il contatto tra le aziende italiane e operatori di settore nonché users in genere provenienti da diverse aree del mondo e  che visiteranno Milano e il nostro Paese durante il periodo di Milano Expo  2015.

focus-expo-orizzontale

A tal proposito abbiamo ideato un nuovo progetto di marketing che viene inserito in agenda di lavoro #FocusEXPO a favore di tutta la filiera agroalimentare italiana per rispondere alle necessità sottoposte da diversi operatori  di  introdurre brand  e comunicare  peculiarità produttive nonché storicità aziendali di alto livello al vasto pubblico di visitatori.

Crediamo si possa affermare che il settore food & wine italiano sia tra i più rinomati a livello internazionale, dunque quale vetrina migliore di un’esposizione mondiale per consolidare tale posizione o introdurre dinamiche promozionali assistite nella certezza di incontro e comunicazione con un target di destinazione diversificata e internazionale?

È ormai noto che da regolamento Expo, gli operatori di settore in adesione all’attività divulgativa dei Padiglioni non potranno esercitare un’azione di marketing diretto con veicolo comunicativo legato al brand dei prodotti; pertanto come poter mediare e sostenere la comunicazione in merito al carattere distintivo di Imprese,  delle proprie produzioni ed alla specificità di eccellenze enogastronomiche agli occhi di  oltre 6 milioni di visitatori stranieri e quasi 21 milioni di visitatori previsti che soggiorneranno a Milano per Expo ?

CUPI  ha pensato di rilanciare una prospettiva sostenibile e concreta di formulazione di una strategia di marketing di alto profilo; in collaborazione con un importanti partner alberghieri, leaders del settore dell’Hospitality a livello internazionale e alcuni studi  di consulenza per l’internazionalizzazione di impresa e agenzie di servizi specializzate in eventi e marketing per product-placement su mercati internazionali,  consolidiamo un’opportunità unica per i nostri consociati:

Introdurre in un programma assistito, sostanziato sia da una campagna di direct marketing  con presentazione prodotti  che di “educazione alla conoscenza sulla produzione e sul consumo dei medesimi”, la prospettiva di comunicazione internazionale idonea a garantire un’attenzione specifica al target di destinazione nella cornice offerta dall’Esposizione Universale del 2015.

t5_milano_castello_sforzesco_4e1f0cfc8fb7c_20110714_053628

E’ possibile accedere al nostro programma denominato Food & Beverage – Here’s Milan EXPO too con una selezione di prodotti enogastronomici da introdurre in  importanti alberghi milanesi con utenza internazionale (3-  4 – 5 stars hotel); attraverso  una serie di soluzioni specifiche che prevedono sia corner espositivi che momenti di tasting condiviso e pubblicizzato sia dalla struttura partner che dalle agenzie coinvolte.

HOTEL_EMO_MILANO

L’accesso è garantito su spazi destinati che gli alberghi mettono a disposizione ai propri ospiti e a delegazioni per

  • Breakfast
  • Lunch
  • Dinner
  • Business Meetings
  • Leisure

Le aziende partecipanti e che supereranno una fase di selezione per conformità allo standard di utenza ospite delle strutture,  avranno la possibilità di esporre i propri prodotti e marchi di fronte ad un pubblico che nella totalità dei 6 alberghi, comprende:

  • minimo 1500 breakfast al giorno
  • Ricambio giornaliero del 70% della clientela
  • Eventi e business meetings giornalieri in programma all’interno delle strutture
  • Utenza internazionale
  • Accesso a serate a tema, show cooking, eventi culturali e aziendali in cornici di rilievo offerte dalle strutture

1140_rs_00_p_953x385

Vi è per le aziende aderenti la possibilità di scegliere il proprio Promotional Timing  nell’ aderire al progetto, godendo sia dell’ esposizione / fruizione dei propri prodotti sia dell’accesso in via esclusiva di sponsorship gratuita (inclusa nel pacchetto promozionale) di una serie di eventi e serate a tema offerte al pubblico di ospiti. A seguire la definizione dei Promotional Timing offerti dal programma e le due prospettive di marketing curate in contemporanea su ogni pacchetto.

  • 2 settimane
  • 1 mese
  • 2 mesi
  • 3 mesi
  • Intero semestre Expo
  • Marketing online (campagne social media, riposizionamento online in lingua su piattaforme dedicate di destinazione con attenzione ai parametri social media provenienti da East Asia, comunicazione su brand, prodotto, customer’s involvement in dibattiti mirati)
  • Marketing offline (eventi,  degustazioni assistite, scouting per la top selection di contenuti, contenuti well framed a partecipazione esclusiva o comunque selezionata a seconda del prodotto introdotto nel programma di promozione,  comunicazione assistita in sinergia con i responsabili PR e relazioni esterne di ogni marchio aderente)

#FocusExpo con il proprio assetto di servizi è la risposta di CUPI ad una reale necessità del mondo produttivo e dell’eccellenza enogastronomica italiana di accedere a soluzioni sostenibili e specializzate di promozione, strutturate su parametri specifici di comunicazione, ancor più preziose se alla portata di un sostenuto afflusso di visitatori e condotte con competenza nella gestione di target internazionale

Le aziende interessate a partecipare al progetto di promozione  Food & Beverage – Here’s Milan EXPO too presso i nostri partnered hotel milanesi non esitino a contattarci a info@cupiproject.com o compilate il form a conclusione dell’articolo informativo.

A seguire lo scadenzario per proporre candidature

– Dal 9 marzo al 30 aprile: possibilità di accedere fino a esaurimento soluzioni e spazi al primo trimestre di promozione (Maggio – Giugno – Luglio) durante EXPO 2015.

Educazione e Impresa protocollo CUPI per Orientamento e Servizi Formativi a Malta

In merito alla sezione formazione e cultura internazionale, la nostra Associazione ha deciso di consolidare una serie di partnership a livello europeo con il fine di presentare  servizi per valorizzare la mobilità studentesca, il posizionamento di nuovi profili professionali  in area EU e il consolidamento di know how specifici di diploma, post diploma e specializzazione seguendo un percorso formativo internazionale.

In quest’ottica è stata presentata la candidatura di CUPI a Studying in Malta, il più importante portale e centro di promozione dei servizi educativi e di orientamento alle carriere e professioni di Malta dove già la nostra associazione collabora con Istituti e organizzazioni per le definizione di percorsi linguistici per il perfezionamento dell’inglese.

L’incontro ha permesso alla nascita di un protocollo d’intesa che sviluppa attraverso il coinvolgimento di CUPI e di alcune società di servizi, l’ampliamento delle dinamiche promozionali di Studying in Malta sul territorio nazionale italiano e dall’altra ha concesso alla nostra associazione di sottoporre alla controparte maltese la richiesta per la creazione di progetti specifici che vengano ad includere per l’utenza italiana contenuti quali

percorsi di formazione riconosciuti a livello europeo e internazionale con diploma di specializzazione, bachelor degree o master

consolidamento di servizi aggiunti quali accomodation a costo sostenibile per programmi long term

orientamento al posizionamento professionale di diplomati o specializzati all’interno dei programmi di studio condivisi

laboratori di orientamento alle specializzazioni di studio, professioni e di posizionamento per internship  di profilo internazionale da seguire in Malta da rivolgere a Istituti e organizzazioni in Italia

Trattasi della prima joint-activity Italo Maltese atta a valorizzare i servizi educativi in Malta non solo per quanto concerne l’ambito dei corsi di lingua inglese, bensì ponendo l’efficienza degli standard maltesi di formazione nell’accesso a percorsi specialistici riconosciuti  in UK con diploma e riconoscimento a pieno titolo confermati a livello europeo (secondo standard britannico), molto più di quanto spesso non previsto negli standard di alcuni Istituti in Italia.

Riteniamo pertanto che il risultato in termini di approccio internazionale alle materie, accesso ai contenuti di lingua inglese, una fruizione interculturale dei servizi (classi con partecipazione europea) e una facilità molto più concreta nell’accedere a programmi di internship specialistica post formazione (retribuita) che questi programmi possono offrire,  permettano ai giovani di differenziarsi in ottica qualitativa.

Per quanto concerne invece la sezione per le Imprese e Professioni in dinamiche di sviluppo internazionale, il progetto prevede anche la creazione di percorsi di formazione per giovani professionisti e di networking strategico svolti in cooperazione con studi di consulenza e di business development sui mercati europei ed extraeuropei da tenersi attraverso una three days di aggiornamento che verrà promossa nella rete operativa della nostra Associazione in Italia.

Le giornate prevederanno

brain storming in lingua inglese con focusing su settori e dinamiche di sviluppo dei programmi  europei in ambito commerciale sia per quanto concerne investments and financial assets ma anche normative e programmi di joint-venture professionali nell’area mediterraneo (Europa 2020 etc)

networking aperitif 

accesso a sportello one to one con consulenti ed esperti senior sulle dinamiche in oggetto al seminario proposto

tour and leisure in ambiente e modalità top selected.

I servizi introdotti dal protocollo di Intesa C.U.P.I. e Studying in Malta troveranno esplicazione in una sezione ben definita

Se volete ricevere aggiornamenti circa i contenuti della sezione formazione e cultura internazionale potete compilare il form seguente

Formazione per operatori e imprese: Discovering Korea, approccio al business model coreano

Mercoledì 4 giugno presso la Sala Consiglio della Camera di Commercio di Lodi, avrà luogo il corso gratuito di formazione specialistica per le imprese e gli operatori del territorio in riferimento ai processi di internazionalizzazione di Impresa denominato Discovering Korea, approccio al business modeal coreano, con certificazione di partecipazione emessa dal Centro Studi Asian Studies Group Italia©, partner ufficiale del CUPI -Centro di Unione per le Prospettive Internazionali che organizza e finanzia il progetto.

Il corso oltre a rappresentare l’inizio della stagione di tesseramenti associativi, apre un filone progettuale sostenuto da CUPI che coinvolgerà  sul territorio e in diverse regioni, aziende, professionisti, centri di ricerca, atenei e istituzioni in Italia e all’Estero, in un percorso virtuoso di preparazione del mercato e delle imprese sia in ottica di accoglienza in vista di Milano Expo 2015 che di matching funzionale con le delegazioni coreane e di prospettive di investimento e rilocalizzazione commerciale.

convegno4giugnojpeg

Nell’occasione si ricorderà il business forum organizzato a Milano per il giorno seguente, 5 giugno in occasione del 130esimo anniversario delle relazioni commerciali Italia Corea e a cui CUPI parteciperà anche per consolidare ruolo relazionale del nostro Centro con relatori e delegazioni coreane partecipanti.

Il corso del 4 giugno inizierà alle ore 14.30 (registrazione partecipanti dalle ore 14.00) con un saluto da parte di autorità ed ospiti e introduzione dei servizi CUPI gratuiti offerti ai tesserati per le sezioni di formazione e consulenza all’internazionalizzazione di operatori, rilancio del marketing territoriale in ottica internazionale e consolidamento missioni estere in prospettiva sia istituzionale che culturale.

Dalle ore 15.15 inizierà il programma didattico che coinvolgerà fra i relatori

– Prof. Paolo Cacciato, Coordinatore Scientifico Asian Studies Group e docente di marketing strategy sui mercati di Asia orientale nei Master in Internazionalizzazione di Impresa (NIBI), consulente nei processi di internazionalizzazione  assistita su Cina Giappone Corea per diversi gruppi in Italia.

– Prof. Min Sang Cho, Presidente del Centro di Ricerche Culturali fra Corea e Italia  – CRICCI e docente di Lingua e Cultura Coreana presso la Facoltà di Mediazione Linguistica e Culturale dell’Università degli Studi di Milano.

Fra i moduli che verranno affrontati si segnalano

modulo di introduzione alla cultura coreana: derivazione e influenza cinese (confucianesimo e taoismo) e nascita di una nuova identità nazionalista
analisi del percorso di evoluzione della politica economica dal dopoguerra ad oggi con attenzione alla creazione di un vero e proprio business model coreano.
elementi di corporate governance nei sistemi dei conglomerati economici coreani e modalità di approccio / marketing al matching strategico con operatori economici.
La giornata di formazione ha ottenuto l’Alto Patrocinio del Consolato Generale della Repubblica di Corea di Milano che rappresenta l’Ambasciata della Repubblica di Corea con delega operativa nel nord Italia.
Fra la Istituzioni locali segnaliamo il patrocinio del Comune di Lodi e della Provincia di Lodi, e della Camera di Commercio di Lodi che ospita il corso e diffonde la comunicazione alle aziende iscritte.
Al termine del programma di formazione dalle 18.30 si terrà un aperitivo offerto da CUPI presso l’Hotel Europa in Viale Pavia 5 a Lodi, dove sarà possibile sottoscrivere la propria iscrizione all’Associazione CUPI e consolidare conoscenza con i membri del direttivo e conoscere le sezioni operative, nonché il dettaglio di programmi correlati quali Fuori EXPO 2015 e Lodi Promo HUB sostenuti dal nostro centro.
Seguirà una cena conviviale e di networking dalle ore 20.00 con un menù appositamente selezionato e offerto a prezzo agevolato per tutti i nostri graditi ospiti. Vi preghiamo di confermare la partecipazione in modo da garantire facilità di spostamento dall’Hotel al ristorante.
Il corso verrà certificato solo ai tesserati CUPI e inserito per i medesimi in un percorso di formazione più ampia (gratuita) che include lingue straniere, strategie di marketing e comunicazione, e moduli settoriali di analisi sui processi di internazionalizzazione.
Per iscriversi contattare info@cupiproject.com fornendo nome, cognome, recapiti e indicazione su professione / azienda / ufficio di appartenenza o ambito lavorativo.

I progetti prendono il volo

Una conferenza stampa operativa, per parlare di dati e progetti. Venerdì mattina, Cupi ha illustrato alla stampa il primo calendario di eventi e servizi pensato per i prossimi mesi: “Un calendario in continua evoluzione, visto che stiamo continuamente studiando nuovi progetti da aggiungere, o perfezionando e ampliando quelli esistenti” ha commentato il vicepresidente Simone Carinelli.

Il presidente Paolo Cacciato, quindi, ha illustrato le tre sezioni che contraddistinguono il lavoro di Cupi: formazione, marketing e cultura.

I progetti trovano poi adeguato approfondimento sul nostro sito. Si parte già il 4 giugno con il seminario sulla cultura ed economia coreana, che servirà come introduzione all’evento milanese del 5 giugno, in cui si festeggia il 130esimo anniversario dell’apertura delle relazioni commerciali tra Italia e Corea. “Il 5 giugno, a Milano, ci sarà occasione di conoscere da vicino la realtà coreana: noi di Cupi parteciperemo, e questo seminario della vigilia consentirà anche alle imprese che vogliono aderire di arrivare preparate”.

il pomeriggio di formazione si terrà presso Camera di Commercio di Lodi – Sala Consiglio e la registrazione è fissata per il 4 giugno alle ore 14.00 / 14.15 ca. con inizio ufficiale alle 14.30

Il corso di introduzione al sistema economico commerciale è denominato

“Discovering Korea – introduzione al business model coreano”

e viene offerto gratuitamente alle imprese, professionisti e operatori del territorio e consolidato in collaborazione con Asian Studies Group e prevede per i tesserati CUPI la possibilità di ricevere attestato di partecipazione e di qualifica al percorso intrapreso. Il progetto è patrocinato da Camera di Commercio di Lodi con coinvolgimento della sezione Internazionalizzazione della camera e il Patrocinio del Comune di Lodi.

L’occasione sarà terreno di networking funzionale ad accogliere la prospettiva di un tavolo di lavoro operativo che coinvolga e prepari gli operatori del territorio all’accoglienza e valorizzazione di relazioni commerciali con il mercato coreano.  CUPI partecipa inoltre al business forum del 5 giugno presso Palazzo Clerici e supporta attivamente e gratuitamente gli operatori del proprio network nel percorso di matching e confronto con il mercato coreano.

Subito dopo, il 6 giugno, parte il corso “English 4 Expo”: un corso di inglese con insegnanti madrelingua americani, che consentirà ai partecipanti di avere una migliore conoscenza dell’inglese, elemento imprescindibile per guardare all’estero. Anche questo servizio viene offerto gratuitamente per 26 ore di durata a tutti i tesserati CUPI.

Al di là dei progetti, la conferenza stampa è servita per ribadire il ruolo di Cupi anche nei confronti dell’amministrazione comunale di Lodi. Era infatti presente l’assessore Simone Piacentini, che ha dimostrato interesse per l’associazione: “Spesso si dice che questa è una città chiusa. La nascita di Cupi, invece, è segno del fatto che c’è la volontà di muoversi e guardare le cose da una prospettiva più ampia. Non posso che dirmi entusiasta di questa nuova associazione, e augurare che possa contribuire a migliorare il tessuto della città” ha detto.

Cupi, per sua vocazione, nasce come indipendente da qualsiasi ente pubblico e da qualsiasi partito ma il fatto che un rappresentante dell’ente locale abbia espresso il proprio sostegno, è segno che già qualcosa si sta muovendo in ottica propositiva e sostanziale.

Con la conferenza stampa, quindi, parte ufficialmente una campagna di tesseramento che vuole coinvolgere le imprese, le associazioni, i professionisti, e chi ha intenzione di portare il proprio contributo nell’ottica di una apertura del territorio a orizzonti più ampi.

Per aderire alla nostra campagna tesseramenti è possibile sottoporre la propria candidatura al presente link e compilando apposito form 

Korea Italy Business Forum: start locally improve globally

In occasione del 130esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Corea, il 5 giugno a Milano dalle ore 9 si svolgerà il “2014 Korea – Italy Business Forum on Creative Economy”. Nel pomeriggio saranno organizzati incontri b2b con operatori coreani. 

Il  business forum  è presentato da Ambasciata della Repubblica di Corea a Roma, Korea Trade-Investment Promotion Agency (KOTRA), Promos – CCIAA Milano, Associazione Italiana Commercio Estero (AICE), Assolombarda, Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) e ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con la partecipazione del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dello Sviluppo Economico italiani e del Ministero degli Affari Esteri e Ministero dell’Industria, Commercio ed Energia coreani ; in concomitanza con la prospettiva di matching fra imprese che prosegue nella giornata fra delegazioni coreane e imprese italiane, la nostra associazione attiva in Lombardia sull’erogazione di servizi atti a facilitare prospettive di internazionalizzazione del territorio e degli operatori coinvolti, mette a disposizione degli interessati e delle realtà nostre tesserate un servizio gratuito di formazione / coaching per aziende e professionisti (il 4 giugno) in merito a definizione e contenuti costitutivi del mercato coreano in modo da agevolare la partecipazione al convegno del 5 giugno.

Nella mattinata avrà luogo il forum con speakers istituzionali di primissimo livello:
il Ministro dell’Industra e del Commercio Estero della Repubblica di Korea Sang-jick YOON
l’Ambasciatore della Repubblica di Korea a Roma Jae-hyun BAE
il Ministro dello Sviluppo Economico Federica GUIDI
il Sottosegretario agli Affari Esteri Benedetto DELLA VEDOVA

il Sindaco di Milano Giuliano PISAPIA

il Presidente di Promos Bruno ERMOLLI.

Business Forum

Palazzo Clerici (via Clerici, 2 – Milano) ore 9-13,30

Il Forum sarà un’occasione di confronto e di analisi incentrata sulla ricerca di nuove forme di cooperazione e di opportunità di collaborazione tra le due economie, che condividono una forte impronta e vocazione manifatturiera, ma che si contraddistinguono per il diverso tessuto produttivo: quello coreano dominato dai grandi conglomerati e quello italiano caratterizzato dalla diffusione della piccola e media impresa.

Nel pomeriggio è in programma invece la prospettiva di conoscenza e matching commerciale con le aziende / delegazioni coreane in visita a Milano. Il supporto nella gestione dell’agenda di incontri è offerto da KOTRA. Fra i gruppi coreani che partecipano all’iniziativa e che sarà possibile incontrare segnaliamo:

1 DAEDONG METAL IND. CO LTD http://www.ddbrg.com Turbine / Generator Bearing, Journal Bearing, Hydro Power Plant
2 DAERYUNG CORPORATION http://www.drhex.co.kr Air Cooled Heat Exchanger
Shell & Tube Heat Exchanger
Fine tube / Copper alloy tube
3 DAEKYUNG MACHINERY ENGINEERING CO. LTD http://www.dkme.com Heat Recovery Steam Generator
Boiler
4 G-TOPS CO. LTD http://www.global-tops.com Component / Equipment for plant industry
5 YONGKWANG FLEXIBLE IND. CO. LTD http://www.yongkwang.co.kr Metal Expansion Joint, Flexible Hose
6 DONGWOO OPTRON CO.LTD http://www.dwoptron.com Multi gas analyser
7 BOGANG HITECH CO.LTD http://www.bghitech.co.kr Heat resisted endoscope
8 KIST CO. LTD ww.kistinc.com Ingres Dirt Moisture Tap
Portable Pressure Calibrator
Digital Pressure Gauge
Piston Cylinder
9 KLES INC. http://www.kles.kr Integrated management system for piping stabilization
Multi axial hydraulic shock absorber
10 KOREA ENGINEERING CO. http://www.igkec.com Ignition exciter, Igniter cable lead, Igniter spark plug
11 DONGSUH IND. CO. LTD http://www.dongsuhco.com Mechanical packing Graphite Die Formed Packing Spiral Wound Gasket Spring Energized Seal
12 HANJIN ENGINEERING CO. LTD http://www.hanjin-eng.com Idler Roller & Stand

BusinessNetworkKoreablog

CUPI a tal proposito organizza in Lodi il 4 giugno 2014, una giornata di formazione specialistica gratuita per tutti i nostri tesserati che introduca elementi di

– macro economia

– sistema di corporate governance in Korea

– business culture

– evoluzione delle prospettive di matching commerciale con operatori coreani

L’occasione sarà terreno di networking funzionale ad accogliere la prospettiva di un tavolo di lavoro operativo che coinvolga e prepari gli operatori del territorio all’accoglienza e valorizzazione di relazioni commerciali con il mercato coreano.

Il programma di formazione è certificato da Asian Studies Group ente specializzato in Italia in percorsi di formazione specialistici su Asia orientale e coinvolto in programmi di cooperazione internazionale a tema culturale e commerciale su Cina Giappone e Corea.  A tutti i partecipanti verrà rilasciato attestato di partecipazione.

A seguire i contenuti del programma di formazione presentato in collaborazione con Asian Studies Group

DISCOVERING KOREA: GIORNATA DI FORMAZIONE SPECIALISTICA – PRESENTED BY CUPI 4 giugno 2014

ore: 15.30 – 17.30

Parte 1: Analysis of historical and philosophical background as crucial factors for contemporary social – dynamics

Parte 2: Introduction of working relations among koreans focusing on differente perception  of common good

ore 18.00 – 20.00

Parte 3: Economic Structure of korean system, paying attention on recent growth’s phenomenon, focus on conglomerates system

Parte 4: Elements of business culture ed etiquette – Open dialogue with class useful to introduce concrete matters and start thinking about more problem solving approach.

Per Informazioni sul tesseramento CUPI e partecipazione alla giornata di preparazione e formazione fissata per il 4 giugno 2014 contattateci a info@cupiproject.com

CUPI partecipa inoltre al business forum del 5 giugno presso Palazzo Clerici e supporta attivamente e gratuitamente gli operatori del proprio network nel percorso di matching e confronto con il mercato coreano.