Archivi categoria: Agenda Incontri CUPI – Our Agenda of official Meetings

Formazione per operatori e imprese: Discovering Korea, approccio al business model coreano

Mercoledì 4 giugno presso la Sala Consiglio della Camera di Commercio di Lodi, avrà luogo il corso gratuito di formazione specialistica per le imprese e gli operatori del territorio in riferimento ai processi di internazionalizzazione di Impresa denominato Discovering Korea, approccio al business modeal coreano, con certificazione di partecipazione emessa dal Centro Studi Asian Studies Group Italia©, partner ufficiale del CUPI -Centro di Unione per le Prospettive Internazionali che organizza e finanzia il progetto.

Il corso oltre a rappresentare l’inizio della stagione di tesseramenti associativi, apre un filone progettuale sostenuto da CUPI che coinvolgerà  sul territorio e in diverse regioni, aziende, professionisti, centri di ricerca, atenei e istituzioni in Italia e all’Estero, in un percorso virtuoso di preparazione del mercato e delle imprese sia in ottica di accoglienza in vista di Milano Expo 2015 che di matching funzionale con le delegazioni coreane e di prospettive di investimento e rilocalizzazione commerciale.

convegno4giugnojpeg

Nell’occasione si ricorderà il business forum organizzato a Milano per il giorno seguente, 5 giugno in occasione del 130esimo anniversario delle relazioni commerciali Italia Corea e a cui CUPI parteciperà anche per consolidare ruolo relazionale del nostro Centro con relatori e delegazioni coreane partecipanti.

Il corso del 4 giugno inizierà alle ore 14.30 (registrazione partecipanti dalle ore 14.00) con un saluto da parte di autorità ed ospiti e introduzione dei servizi CUPI gratuiti offerti ai tesserati per le sezioni di formazione e consulenza all’internazionalizzazione di operatori, rilancio del marketing territoriale in ottica internazionale e consolidamento missioni estere in prospettiva sia istituzionale che culturale.

Dalle ore 15.15 inizierà il programma didattico che coinvolgerà fra i relatori

– Prof. Paolo Cacciato, Coordinatore Scientifico Asian Studies Group e docente di marketing strategy sui mercati di Asia orientale nei Master in Internazionalizzazione di Impresa (NIBI), consulente nei processi di internazionalizzazione  assistita su Cina Giappone Corea per diversi gruppi in Italia.

– Prof. Min Sang Cho, Presidente del Centro di Ricerche Culturali fra Corea e Italia  – CRICCI e docente di Lingua e Cultura Coreana presso la Facoltà di Mediazione Linguistica e Culturale dell’Università degli Studi di Milano.

Fra i moduli che verranno affrontati si segnalano

modulo di introduzione alla cultura coreana: derivazione e influenza cinese (confucianesimo e taoismo) e nascita di una nuova identità nazionalista
analisi del percorso di evoluzione della politica economica dal dopoguerra ad oggi con attenzione alla creazione di un vero e proprio business model coreano.
elementi di corporate governance nei sistemi dei conglomerati economici coreani e modalità di approccio / marketing al matching strategico con operatori economici.
La giornata di formazione ha ottenuto l’Alto Patrocinio del Consolato Generale della Repubblica di Corea di Milano che rappresenta l’Ambasciata della Repubblica di Corea con delega operativa nel nord Italia.
Fra la Istituzioni locali segnaliamo il patrocinio del Comune di Lodi e della Provincia di Lodi, e della Camera di Commercio di Lodi che ospita il corso e diffonde la comunicazione alle aziende iscritte.
Al termine del programma di formazione dalle 18.30 si terrà un aperitivo offerto da CUPI presso l’Hotel Europa in Viale Pavia 5 a Lodi, dove sarà possibile sottoscrivere la propria iscrizione all’Associazione CUPI e consolidare conoscenza con i membri del direttivo e conoscere le sezioni operative, nonché il dettaglio di programmi correlati quali Fuori EXPO 2015 e Lodi Promo HUB sostenuti dal nostro centro.
Seguirà una cena conviviale e di networking dalle ore 20.00 con un menù appositamente selezionato e offerto a prezzo agevolato per tutti i nostri graditi ospiti. Vi preghiamo di confermare la partecipazione in modo da garantire facilità di spostamento dall’Hotel al ristorante.
Il corso verrà certificato solo ai tesserati CUPI e inserito per i medesimi in un percorso di formazione più ampia (gratuita) che include lingue straniere, strategie di marketing e comunicazione, e moduli settoriali di analisi sui processi di internazionalizzazione.
Per iscriversi contattare info@cupiproject.com fornendo nome, cognome, recapiti e indicazione su professione / azienda / ufficio di appartenenza o ambito lavorativo.

I progetti prendono il volo

Una conferenza stampa operativa, per parlare di dati e progetti. Venerdì mattina, Cupi ha illustrato alla stampa il primo calendario di eventi e servizi pensato per i prossimi mesi: “Un calendario in continua evoluzione, visto che stiamo continuamente studiando nuovi progetti da aggiungere, o perfezionando e ampliando quelli esistenti” ha commentato il vicepresidente Simone Carinelli.

Il presidente Paolo Cacciato, quindi, ha illustrato le tre sezioni che contraddistinguono il lavoro di Cupi: formazione, marketing e cultura.

I progetti trovano poi adeguato approfondimento sul nostro sito. Si parte già il 4 giugno con il seminario sulla cultura ed economia coreana, che servirà come introduzione all’evento milanese del 5 giugno, in cui si festeggia il 130esimo anniversario dell’apertura delle relazioni commerciali tra Italia e Corea. “Il 5 giugno, a Milano, ci sarà occasione di conoscere da vicino la realtà coreana: noi di Cupi parteciperemo, e questo seminario della vigilia consentirà anche alle imprese che vogliono aderire di arrivare preparate”.

il pomeriggio di formazione si terrà presso Camera di Commercio di Lodi – Sala Consiglio e la registrazione è fissata per il 4 giugno alle ore 14.00 / 14.15 ca. con inizio ufficiale alle 14.30

Il corso di introduzione al sistema economico commerciale è denominato

“Discovering Korea – introduzione al business model coreano”

e viene offerto gratuitamente alle imprese, professionisti e operatori del territorio e consolidato in collaborazione con Asian Studies Group e prevede per i tesserati CUPI la possibilità di ricevere attestato di partecipazione e di qualifica al percorso intrapreso. Il progetto è patrocinato da Camera di Commercio di Lodi con coinvolgimento della sezione Internazionalizzazione della camera e il Patrocinio del Comune di Lodi.

L’occasione sarà terreno di networking funzionale ad accogliere la prospettiva di un tavolo di lavoro operativo che coinvolga e prepari gli operatori del territorio all’accoglienza e valorizzazione di relazioni commerciali con il mercato coreano.  CUPI partecipa inoltre al business forum del 5 giugno presso Palazzo Clerici e supporta attivamente e gratuitamente gli operatori del proprio network nel percorso di matching e confronto con il mercato coreano.

Subito dopo, il 6 giugno, parte il corso “English 4 Expo”: un corso di inglese con insegnanti madrelingua americani, che consentirà ai partecipanti di avere una migliore conoscenza dell’inglese, elemento imprescindibile per guardare all’estero. Anche questo servizio viene offerto gratuitamente per 26 ore di durata a tutti i tesserati CUPI.

Al di là dei progetti, la conferenza stampa è servita per ribadire il ruolo di Cupi anche nei confronti dell’amministrazione comunale di Lodi. Era infatti presente l’assessore Simone Piacentini, che ha dimostrato interesse per l’associazione: “Spesso si dice che questa è una città chiusa. La nascita di Cupi, invece, è segno del fatto che c’è la volontà di muoversi e guardare le cose da una prospettiva più ampia. Non posso che dirmi entusiasta di questa nuova associazione, e augurare che possa contribuire a migliorare il tessuto della città” ha detto.

Cupi, per sua vocazione, nasce come indipendente da qualsiasi ente pubblico e da qualsiasi partito ma il fatto che un rappresentante dell’ente locale abbia espresso il proprio sostegno, è segno che già qualcosa si sta muovendo in ottica propositiva e sostanziale.

Con la conferenza stampa, quindi, parte ufficialmente una campagna di tesseramento che vuole coinvolgere le imprese, le associazioni, i professionisti, e chi ha intenzione di portare il proprio contributo nell’ottica di una apertura del territorio a orizzonti più ampi.

Per aderire alla nostra campagna tesseramenti è possibile sottoporre la propria candidatura al presente link e compilando apposito form 

Korea Italy Business Forum: start locally improve globally

In occasione del 130esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Corea, il 5 giugno a Milano dalle ore 9 si svolgerà il “2014 Korea – Italy Business Forum on Creative Economy”. Nel pomeriggio saranno organizzati incontri b2b con operatori coreani. 

Il  business forum  è presentato da Ambasciata della Repubblica di Corea a Roma, Korea Trade-Investment Promotion Agency (KOTRA), Promos – CCIAA Milano, Associazione Italiana Commercio Estero (AICE), Assolombarda, Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) e ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con la partecipazione del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dello Sviluppo Economico italiani e del Ministero degli Affari Esteri e Ministero dell’Industria, Commercio ed Energia coreani ; in concomitanza con la prospettiva di matching fra imprese che prosegue nella giornata fra delegazioni coreane e imprese italiane, la nostra associazione attiva in Lombardia sull’erogazione di servizi atti a facilitare prospettive di internazionalizzazione del territorio e degli operatori coinvolti, mette a disposizione degli interessati e delle realtà nostre tesserate un servizio gratuito di formazione / coaching per aziende e professionisti (il 4 giugno) in merito a definizione e contenuti costitutivi del mercato coreano in modo da agevolare la partecipazione al convegno del 5 giugno.

Nella mattinata avrà luogo il forum con speakers istituzionali di primissimo livello:
il Ministro dell’Industra e del Commercio Estero della Repubblica di Korea Sang-jick YOON
l’Ambasciatore della Repubblica di Korea a Roma Jae-hyun BAE
il Ministro dello Sviluppo Economico Federica GUIDI
il Sottosegretario agli Affari Esteri Benedetto DELLA VEDOVA

il Sindaco di Milano Giuliano PISAPIA

il Presidente di Promos Bruno ERMOLLI.

Business Forum

Palazzo Clerici (via Clerici, 2 – Milano) ore 9-13,30

Il Forum sarà un’occasione di confronto e di analisi incentrata sulla ricerca di nuove forme di cooperazione e di opportunità di collaborazione tra le due economie, che condividono una forte impronta e vocazione manifatturiera, ma che si contraddistinguono per il diverso tessuto produttivo: quello coreano dominato dai grandi conglomerati e quello italiano caratterizzato dalla diffusione della piccola e media impresa.

Nel pomeriggio è in programma invece la prospettiva di conoscenza e matching commerciale con le aziende / delegazioni coreane in visita a Milano. Il supporto nella gestione dell’agenda di incontri è offerto da KOTRA. Fra i gruppi coreani che partecipano all’iniziativa e che sarà possibile incontrare segnaliamo:

1 DAEDONG METAL IND. CO LTD http://www.ddbrg.com Turbine / Generator Bearing, Journal Bearing, Hydro Power Plant
2 DAERYUNG CORPORATION http://www.drhex.co.kr Air Cooled Heat Exchanger
Shell & Tube Heat Exchanger
Fine tube / Copper alloy tube
3 DAEKYUNG MACHINERY ENGINEERING CO. LTD http://www.dkme.com Heat Recovery Steam Generator
Boiler
4 G-TOPS CO. LTD http://www.global-tops.com Component / Equipment for plant industry
5 YONGKWANG FLEXIBLE IND. CO. LTD http://www.yongkwang.co.kr Metal Expansion Joint, Flexible Hose
6 DONGWOO OPTRON CO.LTD http://www.dwoptron.com Multi gas analyser
7 BOGANG HITECH CO.LTD http://www.bghitech.co.kr Heat resisted endoscope
8 KIST CO. LTD ww.kistinc.com Ingres Dirt Moisture Tap
Portable Pressure Calibrator
Digital Pressure Gauge
Piston Cylinder
9 KLES INC. http://www.kles.kr Integrated management system for piping stabilization
Multi axial hydraulic shock absorber
10 KOREA ENGINEERING CO. http://www.igkec.com Ignition exciter, Igniter cable lead, Igniter spark plug
11 DONGSUH IND. CO. LTD http://www.dongsuhco.com Mechanical packing Graphite Die Formed Packing Spiral Wound Gasket Spring Energized Seal
12 HANJIN ENGINEERING CO. LTD http://www.hanjin-eng.com Idler Roller & Stand

BusinessNetworkKoreablog

CUPI a tal proposito organizza in Lodi il 4 giugno 2014, una giornata di formazione specialistica gratuita per tutti i nostri tesserati che introduca elementi di

– macro economia

– sistema di corporate governance in Korea

– business culture

– evoluzione delle prospettive di matching commerciale con operatori coreani

L’occasione sarà terreno di networking funzionale ad accogliere la prospettiva di un tavolo di lavoro operativo che coinvolga e prepari gli operatori del territorio all’accoglienza e valorizzazione di relazioni commerciali con il mercato coreano.

Il programma di formazione è certificato da Asian Studies Group ente specializzato in Italia in percorsi di formazione specialistici su Asia orientale e coinvolto in programmi di cooperazione internazionale a tema culturale e commerciale su Cina Giappone e Corea.  A tutti i partecipanti verrà rilasciato attestato di partecipazione.

A seguire i contenuti del programma di formazione presentato in collaborazione con Asian Studies Group

DISCOVERING KOREA: GIORNATA DI FORMAZIONE SPECIALISTICA – PRESENTED BY CUPI 4 giugno 2014

ore: 15.30 – 17.30

Parte 1: Analysis of historical and philosophical background as crucial factors for contemporary social – dynamics

Parte 2: Introduction of working relations among koreans focusing on differente perception  of common good

ore 18.00 – 20.00

Parte 3: Economic Structure of korean system, paying attention on recent growth’s phenomenon, focus on conglomerates system

Parte 4: Elements of business culture ed etiquette – Open dialogue with class useful to introduce concrete matters and start thinking about more problem solving approach.

Per Informazioni sul tesseramento CUPI e partecipazione alla giornata di preparazione e formazione fissata per il 4 giugno 2014 contattateci a info@cupiproject.com

CUPI partecipa inoltre al business forum del 5 giugno presso Palazzo Clerici e supporta attivamente e gratuitamente gli operatori del proprio network nel percorso di matching e confronto con il mercato coreano.

English4Expo: protagonisti nel proprio territorio con strumenti di accoglienza e comunicazione adeguati

Uno degli obiettivi prefissati fin dalle prime riunioni del Direttivo CUPI: pensare globalmente, agire localmente, essere operatori internazionali.

Impossibile cogliere la sfida senza investire in formazione funzionale a  sostenere, nella valorizzazione di strumenti di comunicazione,  la professione di  coloro che dovranno porsi in dinamiche di mediazione, rappresentanza e organizzazione in prospettiva Milano EXPO 2015.

Ecco presentato English4Expo,  in prima assoluta per la Provincia di Lodi e il territorio limitrofo,  un programma interamente gratuito e finanziato dall’Associazione attraverso quote di tesseramento e sostegno di operatori privati coinvolti fin dall’apertura del nostro Centro per l’Unione delle Prospettive Internazionali.

La nostra associazione no profit ha fin da subito sentito la necessità di farsi carico di necessità di internazionalizzazione del territorio in via assolutamente autonoma, professionale e a-politica, dando precedenza ad una “via della concretezza nell’erogazione dei servizi e della voglia di fare rete fra operatori” del medesimo territorio.

In aggiunta, grazie collaborazione con IES Foundation che collabora all’interno Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano,  CUPI coordina con un team di formatori di comprovata esperienza nel mondo della formazione linguistica introdotti da Asian Studies Group, centro studi specializzato in orientalistica con diverse sedi in Italia ma da sempre attento e sensibile alla comunicazione interlinguistica e alle occasioni di sviluppo di competenze a tema internazionale.

I volontari specializzati CUPI svolgeranno laboratori di comunicazione e dibattito guidati in lingua inglese gestiti da collaboratori madrelingua inglese che svilupperanno occasioni di esercizio, confronto e valorizzazione di skills di comprensione solo attraverso l’uso della lingua inglese.

Il programma che seguirà un percorso non abitualmente didattico bensì situazionale e interattivo, con esercizi di lettura, dialogo e ascolto si terrà dal 6 giugno al 10 luglio 2014 in Lodi  ed è  offerto gratuitamente a tutti i tesserati CUPI che hanno ottenuto conferma di adesione dal direttivo.

Al termine del programma sarà possibile accedere a tariffa convenzionata al Project Work  denominato CUPI 4 EXPO che si terrà a Malta in St Julians in una 4 giorni di studi e consolidamento della lingua inglese in collaborazione con EEC Language Institute, lavori e tavole rotonde destinate a mettere in rete collaborazioni di promozione territoriale e scambio servizi fra operatori e consolidare sinergie fattive non solo per l’accoglienza di turisti ma anche operatori stranieri durante la prossima Esposizione Universale.

L’associazione ha già predisposto domanda di patrocinio a Milano EXPO 2015 per tutta l’iniziativa introdotta sul territorio e si augura di fornire un servizio di utilità a quanti sul territorio credono nell’importanza che l’essere players internazionali rivesta per un evento così importante come quello che vedrà il nostro territorio ad essere centro del Mondo per un semestre e oltre.

Offrire una visione che veda in EXPO l’occasione di rivincita ma che guardi oltre per costruire una nuova dimensione di operatività.

Per informazioni info@cupiproject.com

English4expojpeg

 

Arte e Sviluppo sostenibile a Lodi: Progetto patrocinato Milano EXPO in collaborazione con Punto Enel

Switch on your creativity: in gara i nativi globalizzati 

L’ESTETICA DI GIOVANI EUROPEI E ASIATICI IN VISTA DI EXPO 2015

patrocini_EN_boxneg

 

Mostra itinerante delle 10 opere finaliste inclusa la vincitrice del premio “Enel Dialogo internazionale tra culture 2013-2014” presentato anche a Lodi

Lodi, 16 Aprile 2014 ore 17.30.  Le opere dei 10 giovani artisti europei e asiatici finalisti del concorso SWITCH ON YOUR CREATIVITY 2013 / 2014 approdano in esclusiva presso PUNTO ENEL di Lodi in Via Strada Vecchia Cremonese 18. Per l’occasione sarà introdotta nella versione itinerante la selezione di cinque opere a rappresentanza internazionale. (Corea, Italia, Giappone, Europa).

Il concorso internazionale organizzato da Asian Studies Group in collaborazione con Punto Enel Milano, ha visto il 19 febbraio durante la serata inaugurale presso PUNTO ENEL di Via Broletto 44 a Milano, la premiazione di opere di artisti internazionali che hanno espresso idee ed emozioni sul tema dello sviluppo sostenibile in vista dell’Expo 2015.

Il concorso inaugura un nuovo filone progettuale che si consoliderà di anno in anno con l’assegnazione del premio al Dialogo Internazionale tra Culture, quest’anno titolato Premio Enel al Dialogo Internazionale tra Culture 2013-2014

Le dieci opere finaliste compongono la mostra Europa ed Asia a dialogo: visioni creative sul tema dello sviluppo sostenibile a Milano, in occasione dell’Expo 2015 accessibile gratuitamente dal 16 Aprile anche presso Punto Enel Lodi

LOGO FOTO SWITCH ON

La mostra veicolata nel Lodigiano consente ad Asian Studies Group di introdurre una serie di novità legate al progetto e alla rete di operatori coinvolti. La mostra in oggetto rappresenta inoltre uno dei primi percorsi di promozione artistica e giovanile realizzati da un’associazione lodigiana a ricevere il patrocinio Milano Expo 2015.

Durante l’inaugurazione interverranno:

Responsabile Punto Enel Lodi,  Gusmaroli Andrea che introdurrà il percorso condiviso in intenti e strumenti convogliati dall’azienda a sostegno del Premio Internazionale tra Culture

Presidente Asian Studies Group Italia,  Dott. Paolo Cacciato che presenterà le novità della seconda edizione del concorso Switch On Your Creativity e il coinvolgimento dell’Associazione lodigiana in progetti a contenuto EXPO

Vice Presidente di Lodi Export,  Dott. Paolo Caresana che introdurrà la condivisione di tematiche a sviluppo internazionale sostenute dal Consorzio per l’Internazionalizzazione delle Imprese del lodigiano.

Vice Presidente C.U.P.I.,  Ing. Simone Carinelli  che presenterà il sostegno del Centro per l’Unione della Prospettive Internazionali del territorio coinvolto con Asian Studies Group in progetti formativi e culturali (English for Expo).

Rappresentanti delle istituzioni pubbliche .

La mostra evento è stata sponsorizzata da JAL – Japan Air Lines e Samsung con il patrocinio del consolato generale del Giappone a Milano, del consolato generale della Repubblica di Corea, del Comune di Milano e di Expo 2015. Fra i partner scientifici la collaborazione annovera il coinvolgimento del Nuovo Istituto di Business Internazionale NIBI.

 

Prima missione imprenditoriale e professionale in Giappone in vigilia EXPO 2015

Si è tenuto ieri, giovedì 28 marzo a Kobe, presso la sede locale della Japan External Trade Organization un incontro ufficiale di presentazione dell’attività no profit svolta dalla nostra Associazione sul territorio lombardo.

Il coordinatore di Kobe per l’ ufficio governativo della JETRO, Shigeru Saito e il senior advisor per le aziende Shunji Kida hanno incontrato la presidenza C.U.P.I.  che ha introdotto il direttivo dell’associazione e le funzioni assegnate in delega ad ogni ambito di operazione.

Dall’incontro è emersa la piena possibilità di strutturare una business mission per le imprese aderenti  interessate a selezionare con accuratezza potenziali partners commerciali nell’area di Hyogo e Kansai (Osaka),  strategica nell’economia nazionale per qualità, potenziale produttivo e posizionamento logistico. Se Tokyo rappresenta il polo del terziario e finanziario del Giappone, Osaka accoglie i poli industriali dei maggiori gruppi giapponesi (soprattutto in ambito meccanico). La posizione di collegamento fra la capitale e il sud del Giappone rappresenta inoltre un elemento di traino per moltissime trading companies che operano in Kansai.

japan.kobe.lgIn particolar modo l’area di Kobe nella prefettura di Hyogo rappresenta una della zone a più alto potenziale d’acquisto nel rapporto spesa procapite e da sempre costituisce una delle zone più sensibili per importazione di prodotti made in Europe sia in ambito enogastronomico che in ambito fashion e design: Kobe non solo ospita uno dei porti più dinamici della regione sul fronte ovest dell’honshu, possiede un aeroporto e dista pochi km da Osaka.

La proposta avanzata da C.U.P.I. è quella di ospitare un seminario di incontro fra imprese italiane e giapponesi all’interno del quale il Centro per l’Unione delle Prospettive Internazionali del territorio introdurrà alcuni elementi propositivi di investimento per operatori giapponesi e viceversa prenderà in considerazione offerte utili a consolidare delle partnership verso Giappone.

L’occasione è pensata per introdurre un matching di valore che venga consolidato durante l’anno dell’Expo a Milano per cui molte associazioni di categoria giapponesi e gruppi di imprese stanno strutturando agenda di lavoro.  L’avvio di tale prospettiva a Kobe permetterebbe di consolidare anche un ritorno di accoglienza di delegazioni nel nostro territorio per l’anno seguente.

C.U.P.I. vuole inoltre coinvolgere in questo matching non solo le imprese ma anche i professionisti: designers, architetti, esperti di stile, chefs e professionisti interessati a costruire un network di relazioni ad alto valore aggiunto in diretta comunicazione con gli operatori di filiera su questo mercato.

Kobe_000

Oltre al seminario sono previsti incontri diretti di B2b all’interno delle aziende. Il servizio di gestione dell’intera pratica e di allacciamento ad operatori locali è offerto gratuitamente a tutte le imprese / professionisti aderenti C.U.P.I. (quota di tesseramento annua 300,00 euro include anche altri servizi di formazione e consulenza)

E’ previsto solo il costo di sostegno di biglietteria aerea, alloggio e condivisione spese d’esercizio della pratica. Inoltre grazie a speciali condizioni di partnership con fornitori locali sarà possibile accedere a spese di alloggio e spostamento a cifre assolutamente sostenibili.

Inoltre C.U.P.I. beneficia in questa relazione della collaborazione con EU Networking Centre in Japan, progetto di assistenza e network relazione dall’Associazione Asian Studies Group gemellata con C.U.P.I. – da tale relazione emerge la possibilità di contenere tutti i costi di interpretariato, traduzione profili aziendali e accompagnamento.

Finalità della missione è ovviamente di introduzione commerciale ma parallelamente di formazione e orientamento su quello che ad oggi rappresenta dopo Cina e US il terzo mercato più importante al mondo e per l’Italia storicamente uno dei paesi importatori più assidui nella bilancia commerciale delle esportazioni.

La proposta di partecipazione verrà introdotta in Lombardia a consorzi partners e ad associazioni di categoria; la missione è prevista per  ottobre 2014. Durante la medesima occasione verrà proposta la seconda tappa della missione che si terrà in Italia il semestre successivo.

Lodi rappresenta il primo livello di promozione e coinvolgimento e il progetto di profila di alto valore aggiunto per consolidare un contenuto vero all’agenda di attività pensate in Lodi per Expo 2015 – 

Per sottoporre la candidatura di partecipazione compilare il form sottostante, sarete contattati dal nostro staff

 

 

FIRME, CONFERENZA STAMPA, PRESENTAZIONE PUBBLICA: CUPI INIZIA IL SUO VIAGGIO

Intervento del dott. Federico Gaudenzi –  Consigliere Segretario dell’Associazione C.U.P.I.

Finalmente si comincia. Statuto, firme, marche da bollo e burocrazia non hanno fermato la voglia di fare che ha caratterizzato la nascita di Cupi.

Ieri mattina il nostro primo confronto pubblico, con la presentazione alla stampa dell’intero progetto, occasione che ha radunato anche diversi operatori del tessuto economico ed imprenditoriale della città, incuriositi da un’iniziativa assolutamente nuova per il panorama lodigiano.

Nella hall dell’Hotel Europa di Lodi, il presidente Paolo Cacciato ha illustrato, in una conferenza stampa pubblica, le linee guida che, a partire già dai prossimi giorni, serviranno per dar via a un lavoro concreto sul territorio.

“Concretezza è la parola d’ordine – ha esordito Cacciato -: progetti anche piccoli, ma chiari”, e in grado di essere avviati subito grazie alla snellezza dell’apparato organizzativo del direttivo, che è strutturato su diversi settori, e permette un’ampia autonomia decisionale dei vari membri.

È questo che distingue le parole dai fatti, che distingue gli impegni programmatici della politica, spesso smarriti nella burocrazia, dalla libertà intellettuale di un’associazione formata da privati, tenuti insieme soltanto dalla voglia di mettersi in gioco e creare davvero una rete tra gli operatori del territorio.

Fin da subito ha destato curiosità il progetto Fattoria, accennato dal vicepresidente Simone Carinelli e dal membro del direttivo Diego Bruni: un’idea che sarà resa pubblica in via definitiva nelle prossime settimane.

Il socio fondatore Paolo Caresana, con la sua esperienza di professionista anche all’interno del consorzio Lodi Export, ha invece fatto un intervento più generale, parlando delle potenzialità che un territorio può avere se solo si lascia contagiare da una mentalità più aperta.

Questo, d’altronde, è il nostro obiettivo, come hanno spiegato anche Federico Gaudenzi, referente per comunicazione e politiche di cultura giovanile, Abramo Opizzi, cui è assegnata la parte relativa all’hospitality, e Paolo Palamiti, che si occupa di relazioni e dinamiche europee.

Il primo sasso è stato lanciato nella città di Lodi, e come anelli concentrici nell’acqua, presto seguiranno altri progetti volti ad animare sempre di più il territorio con uno sguardo oltre le frontiere del Lodigiano, dell’Italia e dell’Europa.