Archivi categoria: Opportunità su Scena Internazionale

Vietnam a Milano una linea di consolidamento servizi per l’internazionalizzazione

Si è tenuto ieri presso AICE Associazione Italia Commercio Estero il mini panel programmatico per il consolidamento di un’agenda  di lavoro che alla vigilia dell’entrata in vigore del FTAs Europa – Vietnam porti alla finalizzazione di strumenti operativi per l’internazionalizzazione di Impresa e delle relazioni di investimento fra Italia e Vietnam con un polo operativo e sinergico nella città di Milano che faciliti l’erogazione di contenuti di formazione e servizi per il segmento PMI da Italia e Vietnam.

L’incontro coordinato da Pierantonio Cantoni, responsabile AICE per l’Internazionalizzazione di Impresa, ha posto in essere le condizioni per strutturare una partnership che garantisca ad ICHAM Italian Chamber of Commerce in Vietnam di operare con continuità e presenza operativa stabile su Milano così come sviluppato di recente da Aice per la Camera di Commercio Italiana a Singapore.

Pham Hoang Hai, direttore esecutivo di ICHAM ha espresso interesse nel consolidare dinamiche che portino ad avvicinare concretamente Italia e Vietnam nella prospettiva si servizi sostenibili per l’internazionalizzazione di Impresa.

L’occasione, sostenuta attivamente dalla nostra associazione già pro-attiva nelle sinergie progettuali con AICE ha visto la partecipazione anche di due esponenti dell’Advisory Board Progetto Vietnam, l’Avv. Federico Vasoli dello Studio Legale De Masi Taddei Vasoli e Consigliere della Camera di Commercio Italia Vietnam di cui è intervenuto in rappresentanza, e del Dott. Paolo Cacciato direttore scientifico Asian Studies Group e consulente per l’internazionalizzazione assistita verso Far East di ADM-EA Consulting

AICE ha inoltre introdotto alcune prospettive che mirano ad un coinvolgimento forte dell’Advisory Board, di istituzioni e partners nonché di ICHAM nel consolidare e definire entro il 2017 le linee di sinergia su cui iniziare ad operare.

Il panel si è chiuso inoltre con la presentazione ad ICHAM dell’offerta di formazione specialistica che introduce in Milano, Roma e Torino i primi corsi di lingua vietnamita ufficiali secondo standard para-accademico e patrocinati da Centro Studi Vietnamiti nonché Consolato della RS del Viet Nam erogati in collaborazione con Asian Studies Group.

Questo contenuto di formazione insieme ad altri spunti condivisi fra i partecipanti hanno posto in essere e rafforzato su Milano l’avvio del Progetto Vietnam per Milano che comprende una serie di attività atte a consolidare il legame commerciale e professionale fra Milano e Vietnam come eredità EXPO 2015.

IMG_20161018_120504.jpg

 

E-commerce in Cina: formazione e orientamento su panorama digitale

Confermata la seconda edizione del format specialistico in chiave executive di NIBI – Nuovo Istituto di Business Internazionale sull’e-commerce e social media marketing in Cina, consolidato con la partnership scientifica di Netcomm e Asian Studies Group

Il corso (formula intensiva di 20 ore di aula) si terrà presso la sede di NIBI di Promos, Agenzia Specialistica della Camera di Commercio di Milano, in Via Meravigli 7 nei giorni 29-30 settembre e 1 ottobre

corso-nibi-ecommerce-cover

Una tre giorni dove i docenti, già esperti di settore e operanti nelle dinamiche di internazionalizzazione di impresa su mercati esteri porranno l’accento sul sistema di conoscenze e di strumenti necessari per operare sul più vasto mercato di servizi e beni del mondo, quello cinese.

Giulio Finzi, direttore Netcomm, illustrerà lo scenario del mondo dell’e-commerce in termini non solo comparativi ma anche strutturali per permettere la comprensione e la definizione di parametri di creazione e utilizzo di determinati assetti in ottica di internazionalizzazione su Cina.

Paolo Cacciato, presidente Asian Studies Group e già coordinatore del Business Focus su China & far East nella faculty NIBI, focalizzerà l’attenzione su dati di mercato, strategie di comunicazione con casi aziendali esaminati da piattaforme e-commerce e communities cinesi online e attraverso alcune ricerche delineerà il profilo del consumatore medio cinese e le loro modalità predilette di acquisto beni e servizi.

Fra gli obiettivi prefissati dal corso,

  • pianificare e avviare un progetto E-commerce
  • esaminare i nuovi modelli di business attraverso l’analisi degli specifici strumenti digitali dello scenario cinese
  • pianificare strategie di marketing e campagne di comunicazione digitale volte a rafforzare le vendite on line sul mercato cinese

per maggiori informazioni e iscrizioni si prega si consultare il link di riferimento sul sito NIBI

Questo servizio di formazione, data la cooperazione del nostro centro con Asian Studies Group per la sezione orientalistica, rientra nel nostro Piano e Fondo si Sostegno per la Formazione Specialistica e l’Internazionalizzazione, pertanto il corso potrà essere finanziato con l’accesso al nostro servizio di microcredito agevolato a tasso zero.

Per dettagli contattare la nostra segreteria

Missione Vietnam – B2b ad Hanoi durante FoodEXPO 2016

Confermato dal direttivo C.U.P.I. il sostegno di comunicazione e segreteria gestionale nonché di accesso agli strumenti di finanziamento agevolato a tasso zero per il progetto di servizi integrati per il settore Food & Beverage denominato  “Vietnam Business Project – progetto Hanoi” 

cover Vietnam Hanoi

Vietnam Business Project è la prima integrazione di servizi specialistici proposti dallo studio di consulenza ADM-EA per il segmento PMI che include

  • formazione specialistica su dinamiche di internazionalizzazione e di cross cultural management
  • ricerca e consulenza preliminare
  • analisi profilo aziendale ed entry strategy
  • consulenza per riconfigurazione / selezione prodotto,
  • accompagnamento su mercato di destinazione
  • matching diretto con importatori e sviluppo operativo di dinamiche commerciali.

Il progetto vede il coinvolgimento di partner operativi e istituzionali di comprovata esperienza in Italia e in Vietnam fra cui AICE Associazione Italiana per il Commercio Estero e ICHAM Italian Chamber of Commerce in Vietnam.  La parte di formazione specialistica è coordinata da Asian Studies Group Italia in collaborazione con lo studio legale de Masi Taddei Vasoli. Per il segmento Food è consolidata la partnership con EatHealthy LTD da Hanoi per quanto concerne configurazione del contenuto di matching commerciale e supporto operativo al B2b in loco.

E’ possibile consultare il calendario delle attività finalizzate all’accompagnamento e incontro di importatori di settore ad Hanoi nei giorni 7-9 Novembre 2016 al  preposto link

Come attività sostenuta dal nostro Centro tutti i costi relativi alla programmazione (formazione + consulenza + consolidamento lista importatori + accompagnamento e incontro mediato da interprete in loco) sono sostenibili nella formula dilazione a rate a tasso zero senza alcun interesse o spesa di istruttoria  (1500,00 euro in 12 rate da 125,00 euro)

“Vietnam Business Project – progetto Hanoi”  first edition anticipa in modalità sinergica e funzionale la fiera espositiva di settore FoodEXPO in Ho Chi Minh city prevista a seguito del nostro B2b Program. Tale suddivisione di servizi e contenuti permetterà all’azienda partecipante di usufruire di due momenti chiave e diversificati su Hanoi e su Ho Chi Minh per valorizzare prospettive di sviluppo commerciale per il segmento Food & Beverage

Il modulo di iscrizione lo si può richiedere via email a info@adm-ea.com oppure compilando il form sulla pagina preposta

 

Sostegno all’ Internazionalizzazione su Asia orientale – Giappone

Oltre alle attività di ricerca e formazione su Cina che la nostra Associazione  sostiene in Italia in partnership con Centri Studio specializzati, a seguito dell’approvazione del piano  che comprende il Fondo di Sostenibilità alla Formazione dei professionisti e ai servizi all’Internazionalizzazione delle PMI è stato di recente inserito in agenda programmatica la partecipazione in forma singola o collettiva a percorsi strutturati di sviluppo commerciale su Giappone.

Il programma che è agevolato con erogazione di credito agevolato dal Fondo di Sostenibilità prevede l’accesso per le aziende o i professionisti consociati CUPI ad alcune fasi strutturate che riguardano

  • Consulenza guidata e redazione piano di fattibilità operativa – fase preliminare
  • Check aziendale con esamina delle esperienze pregresse su mercato di riferimento e avanzamento di un piano di marketing personalizzato – fase contingente
  • Programma di B2b guidato e di configurazione dei parametri di internazionalizzazione su step plan condiviso con l’azienda e per il perseguimento di obiettivi inseriti nel piano strategico  – fase operativa

Il progetto include anche l’opportunità di aderire su settori strategici per il comparto Made in Italy a programmi di diretta partecipazione come espositore o visitatore (con calendario meeting configurato) alle seguenti iniziative di promozione commerciale su Giappone

Focus JAPAN

International Jewellery Kobe – from 11 May until 13 of May – Kobe

Tokyo World’s Leading Wines – on 16 May – Park Hyatt Tokyo

Beauty World Japan 2016 – from 16 May till 18 of May – Tokyo

HFE – Health and Food Exhibition & Conference – from 18 of May – 20 of May – Tokyo

Interior Lifestyle Tokyo – from 1st of June 3- June – Tokyo

Il programma è condotto in partnership con studi di consulenza specializzati e coinvolge nella dinamica di sportello informativo offerto dal programma le aree di marketing, legal, fiscalità internazionale, logistica, finanziaria, HR, comunicazione con diretto riferimento all’area di trattazione.

E’ possibile richiedere maggiori informazioni compilando il form seguente entro il 31 marzo 2016. L’offerta di partecipazione è rivolta a tutto il territorio nazionale

La rete dell’internazionalizzazione. CUPI in Veneto al tavolo con i professionisti d’impresa

A meno di due anni dall’inizio della propria attività il nostro Centro ha consolidato una serie concreta di attività di formazione e servizi legati allo sviluppo di una cultura internazionale che ponga operatori economici, istituzioni e la società civile in un  tavolo di confronto e coinvolgimento diversificato sul tema .

Dal progetto informativo con un filone convegni inserito in EXPO in Viaggio denominato #focusexpo fino ai servizi di marketing agevolati per operatori del food all’interno della catena alberghiera Accor Hotels durante il semestre EXPO, passando per il sostegno a concorsi internazionali sulla creatività e innovazione d’impresa per il rilancio di Milano quale capitale europea della creatività, il Centro per l’Unione delle Prospettive Internazionali pone le basi per un’azione di rete concreta e di ampio respiro progettuale senza dimenticare finalità concrete di condivisione servizi diversificati mesi in circolo dalla rete di sostenitori del progetto.

Il richiamo di tali iniziative ha portato C.U.P.I. ad un’introduzione continua di opportunità di consolidamento del proprio Statuto e Servizi anche in regioni al di fuori del territorio lombardo.

In quest’ottica segnaliamo la nostra partecipazione  ad un convegno organizzato dallo Studio Gonella – area ricerca e progettazione in collaborazione con il nostro Centro per l’Unione delle Prospettive Internazionale del Territorio dal titolo “Primi Passi per un’internazionalizzazione di Successo : evento pratico informativo sulla sistematizzazione dei processi di internazionalizzazione in chiave operativa per il segmento PMI” previsto per il 20 di novembre prossimo a Brendola (VI) presso lo Studio Gonella dalle ore 15.00

Fra i contenuti trattati nella tavola rotonda moderata dal  Dott. Dario Didonè dello Studio Gonella

Dal check up aziendale al business plan.  Aspetti sulla contrattualistica internazionale 

a cura dell’Avv. Nadia Andreoni del Foro di Verona

Come, dove e perché internazionalizzarsi. Cenni ai principali mercati  

a cura del Dott. Ferdinando Branciforti di Vicenza

Guardando a Oriente: mercato e business model cinese, nelle prospettive di internazionalizzazione funzionali alle PMI

a cura del Prof. Paolo Cacciato di Milano

Aspetti di fiscalità internazionale, dogane, pagamenti

a cura del Dott. Adriano Cancellari di Vicenza

Informativa su bandi europei e fondi 

a cura del Dott. Stefano Cardinali

Case histories 

Benincà Spa e Hi-motions Srl

Nadia Andreoni, Avvocato civilista dal 2004 e Mediatore dal 2010. Laureata in giurisprudenza, approfondisce nel 2012/2013 il “Diritto Privato Europeo e della Cooperazione” conseguendo il master di II livello presso l’Università “La Sapienza” di Roma con esperienza lavorativa sulla contrattualistica commerciale e societaria internazionale in Shanghai International Law Firm. Dal 2003 si dedica anche all’apprendimento della Formazione per lo sviluppo della Qualità Aziendale.

Ferdinando Branciforti, laureato in giurisprudenza ed in scienze economiche e statistiche, con successivi corsi di perfezionamento in economia, finanza e diritto del commercio internazionale. Consegue, inoltre, il Master in diritto, economia e finanza del commercio internazionale (MASCI) c/o l’Università di Padova. Matura specifiche esperienze nel settore internazionale presso il Ministero delle Finanze in qualità di Funzionario di Dogana.

Paolo Cacciato, Sinologo e nippologo. Laureato ed esperto in lingue orientali, marketing e consulenza di sviluppo commerciale per i mercati asiatici.  Presidente di Asian Studies Group,  associazione multidisciplinare e centro studi specializzato in formazione, consulenza, mediazione progettuale e marketing strategy su Cina, Giappone e Corea. Direttore di ADMEA, Advisory for Development and Marketing on Eastern Asia – studio di consulenza per lo sviluppo e il marketing di impresa sull’Asia orientale. Coordinatore e Docente nei master di internazionalizzazione di impresa in Asia presso NIBI, Nuovo Istituto di Business Internazionale della Promos, Agenzia Specialistica per l’Internazionalizzazione della Camera di Commercio di Milano

Adriano Cancellari, Iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti dal 1982. Membro del Consiglio di Amministrazione di EuraAudit International, 15ma associazione mondiale di professionisti contabili, con sede a Parigi. Consulente aziendale, contabile e tributario, nazionale ed internazionale.  Relatore in numerosi eventi sul commercio internazionale in Italia ed all’estero in Parigi,  Miami, Hong Kong, America Latina.

Stefano Cardinali, ricercatore esperto nel campo economico-sociale e consulente di formazione per enti pubblici e privati. Dal 2001 si occupa di indagini sullo sviluppo locale, sui fabbisogni professionali e sulla competitività di imprese, distretti e reti di aziende. Realizza attività in team all’interno dell’Associazione Istituto Poster che opera a supporto dei processi di cambiamento organizzativo aziendale e nell’ambito di progetti concordati tra le parti sociali.

FUORIEXPO 2015: TRADIZIONE VENETA AI NOVOTEL DI MALPENSA E LINATE

Il FuoriExpo di ADM-EA e CUPI in collaborazione con Accor Hospitality Italia continua con una strategia strutturata e concreta di marketing diretto, caratterizzata da eventi a tema, happy hour con degustazione assistita e campagne virali sui social.

Dopo il successo riscosso durante il mese di luglio, con la partecipazione di “Le Bontà di Edo”, azienda del settore gluten free intervenuta attraverso la sponsorizzazione di prodotti per celiaci durante le colazioni Accor; e l’happy hour presso il Novotel Milano Linate in cui l’acetaia “La Vecchia Dispensa” ed il tour operator “It Exists” hanno fatto riscoprire ad ospiti dell’albergo ed addetti ai lavori i sapori e le tradizioni emiliane, nel mese di settembre CUPI ha il piacere di introdurre l’azienda Agostini Elio snc, quale narratrice e protagonista della tradizione culinaria veneta.

carne_salada

Agostini Elio snc è un’azienda gastronomica con sede a San Martino di Lupari in provincia di Padova, nel cuore del Veneto e del nord-est italiano; tra le sue specialità troviamo sia primi piatti, che secondi a base di carne o pesce oltre che creme caserecce.

Giovedì 17 settembre il consueto happy hour al Novotel  Milano Malpensa avrà dunque come protagonista principale la tradizione gastronomica veneta, infatti all’interno del buffet saranno a disposizione alcuni prodotti tipici veneti forniti dall’azienda e lo stesso il giovedì successivo presso il Novotel di Linate.

Questo per sensibilizzare ed anche istruire l’utenza internazionale, in particolare quella cinese (molto presente nell’albergo data la vicinanza all’omonimo aeroporto) su prodotti certificati di provenienza veneta, infatti sarà presente una collaboratrice cinese madrelingua a disposizione degli ospiti.

porchetta_trevigiana5

Questi prodotti rientrano all’interno della linea “A taste of Veneto”, sviluppata con l’intento di presentare al mondo le eccellenze caratteristiche  venete e di far riscoprire all’Italia quei vecchi sapori che hanno contraddistinto e innalzato una tradizione enogastronomica millenaria di cui a volte perdiamo coscienza.

Non mancate dunque, a questi due imperdibili happy hour in cui potrete degustare eccellenze completamente “Made in Italy” in particolare dal nord-est dell’Italia, in un’atmosfera accogliente e di lusso, caratteristiche che contraddistinguono gli alberghi Novotel in tutto il mondo.

Internazionalizzazione

L’offerta di servizi strutturati all’interno del FuoriExpo si amplia, includendo per i nuovi operatori anche l’opportunità di accedere a cene in cui saranno coinvolti diversi operatori, al fine di garantire una visibilità internazionale sia ad un target turistico che business oriented, con l’intento di dare inizio a possibili sinergie che potranno essere curate in collaborazione con l’associazione CUPI.

L’associazione CUPI infatti, in collaborazione con lo studio di consulenza ADM-EA, tramite questa attività di marketing strategico e strutturato svolta durante il periodo Expo, offre ai consociati presenti e futuri opportunità di business e consulenza per l’internazionalizzazione d’impresa su far-east. Infatti data l’ampia visibilità mondiale che questo FuoriExpo darà alle aziende partecipanti, l’intento è quello di proseguire anche dopo Expo fornendo servizi di consulenza alle aziende che vorranno sviluppare sinergie con un target asiatico.

04_EXPO 2015

L’opportunità per accrescere la propria brand awareness all’estero è enorme per diversi motivi:

  • Accor è un brand hospitality presente e conosciuto in tutto il mondo, con una forte fruizione di utenti stranieri
  • La cornice di Expo Milano 2015 porta Milano ad essere “la capitale del marketing mondiale” in questo semestre e gli hotel il mezzo ideale per promuovere tale attività

Le eccellenze italiane devono essere tutelate e sensibilizzate all’estero, l’associazione CUPI è la struttura ideale per favorire un’attività del genere e il nostro progetto di FuoriExpo in collaborazione con Accor è lo strumento perfetto per iniziare ad interfacciarsi con il mondo, attraverso una strategia assistita e strutturata.

Life Sciences Park – Da Malta con Europa un programma facilitato per accesso operatori esteri

Un progetto infrastrutturale finanziato per il 75% da fondi europei e per il 25% dal governo maltese è il nuovo Life Sciences Park che sorge a pochi passi dal Polo Ospedaliero  e dal dipartimento specializzato in Oncologia, Mater Dei e a pochi km dall’aeroporto internazionale e dal Polo Universitario. Rappresenta una nuova frontiera per l’attrazione di operatori (soprattutto SME) esteri attivi nel settore IT, Ricerca  e sviluppo settore biomedico e chimico farmaceutico oltre che alle società di servizi per tutta la filiera digital – medico -biotech e tutto ciò avviene in un’area di estremo interesse per posizione geografica e interfaccia con il mondo del Medio Oriente e Mediterraneo.

polo malta La nostra organizzazione ha incontrato pochi giorni fa rappresentanti governativi che coordinano il progetto di selezione e facilitazione dell’inserimento operatori esteri all’interno del nuovo polo che prevede una serie di servizi a sostegno di piccole e medie imprese così come poli tecnologici e di ricerca nell’insediamento all’interno della struttura che attualmente ospita 3 differenti hub tecnologici: uno dedicato all’IT, uno rivolto al settore chimico, e un altro destinato a ricerca e laboratori bio-medicali.

Due torri di 5 piani per la parte bio medicale più una base a V che ospiterà IT & Digital  e area Chimico- Farmaceutica comunicheranno in maniera funzionale sia con il Polo Medico a pochi passi di distanza e rappresenterà un elemento strategico per quante aziende e ricercatori desiderino un’interfaccia diretta con strutture sanitarie e università.  Pensare poi ad una divisione specifica per l’IT che operi in sviluppo servizi e digitalizzazione della filiera biotech è una novità per Malta da sempre attenta al settore del digital e software ma fino ad oggi sempre più sostenuta allo sviluppo di app e sistemi per gaming, turismo e industria telecomunicazioni.

Fra  le facilitazioni previste dal programma segnaliamo. l’accesso alla struttura di nuovissima creazione ad un contributo forfettario facilitato per quanto concerne affitto spazi, possibilità di accesso a finanziamento a tasso di interesse calmierato su approvazione del plan di sviluppo con diretta approvazione da parte di enti para-governativi con cui la nostra organizzazione coopera, vantaggi fiscali per le realtà che opereranno all’interno dell’hub seguendo precisi standard di permanenza all’interno del progetto.

polo malta 2

Tale programma unito ai già numerosi vantaggi fiscali previsti dal Governo Maltese a favore di investimenti provenienti dall’estero consolidati in un sistema white-list  all’interno della normativa europea rappresentano un plus sostanziale per la selezione da parte di investitori della modalità di accesso su uno scenario di grande appetibilità per presenza di operatori di settore di matrice internazionale.

C.U.P.I. inserisce Life Sciences Park’s project in Malta all’interno della propria agenda programmatica e di servizi rivolti all’internazionalizzazione.

Per meglio conoscere i dettagli del progetto e accedere ad un incontro mediato con i rappresentanti del nuovo Polo Tecnologico di Malta inviate una mail a info@cupiproject.com  RIF:Park-Malta

life park

Bando moda e digitale: nuove soluzioni tecnologiche per il terziario e la filiera della moda

CUPI è molto lieta di presentare il nuovo bando per l’implementazione di sistemi e soluzioni digitali applicate al settore moda, promosso dalla regione Lombardia.

Il bando prevede la presentazione di un progetto che favorisca l’innovazione del settore dell’economia digitale come possibile leva per stimolare la competitività e il posizionamento imprenditoriale delle aziende del settore moda, anche e soprattutto in vista di Expo 2015. Il bando è aperto a PMI lombarde del settore dell’economia digitale,

in particolare a quelle facenti parte delle divisioni 26, 27, 58, 59, 60, 61, 62, 63 e 73 del codice ATECO 2007.

SETTIMANA MODA DONNA

Quì potrete trovare maggiori informazioni sul bando. Questa opportunità s’inserisce in maniera perfetta all’interno del servizio di comunicazione #FocusExpo, come possibilità per le aziende del territorio di accedere ad un fondo che permetterà loro di implementare degli strumenti di comunicazione che ne favoriranno l’internazionalizzazione, soprattutto durante il periodo di Expo 2015, dove l’afflusso di stranieri e dunque potenziali nuovi clienti sarà enorme.

Riteniamo dunque che sia molto importante per le aziende locali aver la possibilità di far conoscere il proprio brand nel mondo, in modo da favorire una possibile successiva esportazione di quest’ultimo.

Tale processo va iniziato adesso, raccogliendo l’opportunità lanciata da #FocusExpo, così da non trovarsi impreparati di fronte a quella massa di possibili nuovi clienti provenienti dal mondo, che potrebbero poi fare da apriporta verso nuovi mercati.

CUPI propone così ai propri consociati un servizio gratuito di assistenza con esamina preliminare dei servizi offerti dagli operatori inseriti nelle categorie ATECO indicate per pianificare il consolidamento di una modalità organica di servizi finalizzati all’internazionalizzazione del terziario da presentare come oggetto finanziabile per la misura del 50% dal bando regionale

Il servizio verterà nell’individuazione di contenuti utili all’impresa per strutturare un programma assistito di internazionalizzazione dei propri assetti commerciali e gestionali con lo scopo di formulare una proposta finanziabile dal bando e con una particolare attenzione a elementi concernenti

– marketing strategico con implementazione digitale

– cross cultural communication applicata al mondo della comunicazione social online

– sviluppo di strumenti di promozione e vending online ed offline

– formazione personale in termini di diversity management nella governance di programmi di joint- commerciale con operatori esteri

– promotional tools digitali funzionali per B2b assistita in Italia durante EXPO

– mediazione linguistica e sviluppo dipartimento interno nello sviluppo di una strategia di marketing internazionale

– servizi diversificati per realizzazione di eventi e organizzazione sistematica di un programma di intermediazione durante periodo EXPO con supporto di comunicazione, promozione e gestione digitale

Per maggiori informazioni info@cupiproject.com

#FocusExpo: marketing territoriale verso target specifico

Riassumere la finalità prima dell’Esposizione Universale che vedrà luogo a Milano dal 1 maggio 2015 parrebbe scontata: una riflessione  eterogenea da parte di interlocutori internazionali sul tema di EXPO “Nutrire il pianeta, Energia per la Vita”

Se questo può piacere ai “puristi” del binomio EXPO – Innovazione di pensiero nel confronto interculturale, la prospettiva terrena che vede però coinvolti operatori di ogni settore e curiosi di ogni genere è un’altra: visitare, capire, partecipare, attrarre e cogliere l’opportunità di un boom di utenti, turisti, politici, imprenditori, curiosi fra le più rare e straordinarie pronosticate sia per eterogeneità di provenienza che per volumi di affluenza.

L’Agenda di lavoro C.U.P.I. per programmare azioni finalizzate a mantenere costante la percezione della tematica senza però eludere la finalità operativa e di cooperazione commerciale nel sottofondo di relazioni e aspettative che EXPO aggrega, prende il nome di #FocusExpo e raccoglie istanze programmatiche e servizi diversificati messi in sharing da parte di consociati, enti, organizzazioni e professionisti.

focus expo orizzontale

Partiamo dall’obiettivo maestro: l’occasione per rivedere le strategie di valorizzazione del marketing territoriale. Una sfida che nasce in primis nelle province lombarde come percezione di trovarsi “al posto giusto nel momento giusto”.

Proprio a sostegno di questa necessità ci soffermiamo, al di là di materiali promozionali, video informativi, rete di servizi nel comparto dell’ospitalità, mediazione linguistica e cross cultural, tutti elementi di certo valore e inclusi nella mission di servizi del nostro Centro, su progetti che vadano a soddisfare un bisogno preciso: l’incontro diretto nei mercati di destinazione, atto a presentare il territorio e la sua capacità di orientare una proposta che formulata nel luogo giusto nel timing corretto e con la rete di referenza istituzionale e di servizi appropriate.

Ecco perché la prima prospettiva di consolidamento di questa finalità di rilancio del marketing territoriale per le province lombarde è sicuramente la valorizzazione, anche se solo abbozzata ma sistematizzata, di progetti di gemellaggio culturale, consolidamento relazionale, scambio informativo e funzionale fra Italia e Mondo.

E’ Impensabile che una delegazione istituzionale, un gruppo di ricercatori o imprese, accademie o anche semplicemente turisti visitino le cittadine lombarde senza una “motivazione di fondo” che vada oltre la ricezione di materiali informativi attraverso gli enti per la promozione turistica all’estero. Il pretesto va costruito con dinamismo e convinzione.

Il primo esperimento sostenuto da C.U.P.I. vede luce nella Provincia di Lodi dove grazie all’attività di Asian Studies Group un gruppo di lodigiani seguirà un viaggio di introduzione sistematica del territorio e delle sue attività in Giappone partendo da Tokyo e arrivando a Kobe dove l’Associazione da anni sviluppa attività formativa ma anche di supporto e consulenza per professionisti, riposizionamento di carriere e collaborazioni diversificate a sostegno di imprese.

cover gemellaggio culturale 2015

Ad aprile durante il periodo pasquale la missione di pianificazione gemellare Lodi – Kobe avrà luogo in Giappone e CUPI decide di sostenere e promuovere l’iniziativa fornendo supporto in termini di

– introduzione dell’opportunità di aggregare anche imprese, professionisti e operatori economici del territorio alla missione

– preparare un’agenda aggiuntiva di incontri che sia sistematicamente focalizzata più su finalità di networking referenziale fra operatori locali e giapponesi 

– mantenere costi di servizio al minimo di mercato senza finalità di lucro nell’organizzare la mediazione e introduzione di operatori o soggetti aderenti

– consentire ai tesserati CUPI di accedere alla rete servizi di fornitura agevolata su volo, accomodation, gestione spostamenti etc offerto da Asian Studies Group ai propri studenti

– offrire una giornata di formazione preparatoria per gli operatori e i professionisti che decidono di aderire al viaggio su elementi che riguardano diversity management e business culture in Giappone

La preparazione che gli orientalisti e studiosi di Asian Studies Group aderenti al viaggio- missione, unità alla capacità degli operatori economici del territorio di cogliere opportunità di rilancio e di referenza, il tutto, introdotto infine nella veste ufficiale presentata dal Comune di Lodi per quanto concerne l’iniziativa, non possano che essere elementi in grado di sostanziare una strategia di marketing territoriale consapevole che sappia dirigere materiali, informazioni e prospettive di invito in una modalità di successo

Per aderire o richiedere maggiori informazioni circa la quotazione sul  viaggio-missione per marketing territoriale in Giappone potete contattare la nostra segreteria all’indirizzo email info@cupiproject.com

La presentazione ufficiale alla stampa ai alla tv avrà luogo venerdì 23 gennaio 2015 presso la sala Granata in Via solforino 72 a Lodi.

Tale approccio allo sviluppo di servizi nel miglioramento del marketing territoriale verso Asia soprattutto previsti in #FocusExpo, considerato pilota nell’esperienza lodigiana, è poi riproposto con ferma intenzione alle amministrazioni di altre aree di Lombardia e regioni limitrofe valorizzando il coinvolgimento di Asian Studies Group e della sua rete nazionale (Milano Roma Torino Padova Bologna)

Da #FocusExpo ai progetti di cooperazione, formazione e consulenza per l’internazionalizzazione

Grande successo per il primo convegno – evento di formazione e sensibilizzazione alle dinamiche di rete per lo sviluppo sostenibile di processi di internazionalizzazione di impresa sull’industria del food organizzato da C.U.P.I. in collaborazione con AICE.

sala rivolta full

La serata con marcata affluenza da Lodi ma anche da altre Province e Regioni limitrofe ha ospitato un intervento di Giacomo Biraghi, Digital Manager di EXPO 2015 che ha illustrato la portata,  i contenuti e le finalità dell’Esposizione Universale in un’avvincente dialogo con i presenti.

biraghi e relatori cupi

Fra i relatori, Pierantonio Cantoni responsabile sviluppo internazionale di AICE, Paolo Cacciato  presidente CUPI e consulente di impresa e docente di marketing internazionale, Valerio Sarti esperto di normative sulla conservazione ed esportabilità agro alimentare, Eros Picco chef stellato e consulente del gusto italiano in Asia e infine Salvatore Sportato fotografo professionista ideatore del progetto EatUP.

sala rivolta bis

eatup

C.U.P.I. introduce nella medesima occasione la missione di comunicazione e networking funzionale denominata #FocusExpo – sistema di promozione, aggregazione e tavolo di lavoro che coinvolgerà proposte di partecipazione intelligente e concreta da parte di consociati CUPI ma anche associazioni, pubbliche amministrazioni, enti e organizzazioni.

focusexpo

 

#FocusExpo sosterrà in comparti diversificati ma paralleli istanze di aggregazione e rete per lo sviluppo di progetti inerenti al tema di Expo2015 ma anche di contenuti non strettamente affini sebbene convergenti per finalità di promozione, richiamo internazionale e stimolo creativo.

Alcuni dei filoni programmatici comprenderanno:

– progetti di ricerca e sviluppo

– eventi a sostegno della promozione di cultura internazionale

– progetti di formazione

– sviluppo di competenze per consolidare strumenti in grado di sostenere percorsi integrati di internazionalizzazione  (offline e online su mercati esteri)

– messa in rete di operatori economici e / o di istituzioni e aziende del territorio per la realizzazione di progetti concreti

– consolidare rete di esperienze e competenze anche attraverso la valorizzazione del Career & Cooperation Corner di CUPI

#FocusExpo sarà attivo da gennaio 2015 e proseguirà per tutto il semestre di Milano EXPO 2015 fino al 31 dicembre 2015. Sul nostro sito verrà dedicata una sezione apposita ai contenuti inerenti a questa mission.

#FocusExpo nello specifico ritrova già nel Comune di Lodi un profilo di attuazione concreto all’interno del  Protocollo di Intesa per la Cooperazione e lo Sviluppo delle competenze in materia internazionale sul Territorio con cui si avvia il progetto denominato “Lodi si Internazionalizza: In EXPO per EXPORT”

Ciclo di eventi eventi formativi e occasione di tavole di consulenza gratuite per imprese, operatori economici, pubblica amministrazione sul tema dell’Internazionalizzazione con un focusing specialistico sulle opportunità correlate ai percorsi di sostenibilità e fattibilità operativa nei mercati internazionali

Nello specifico il progetto consoliderà nei mesi di febbraio – marzo – aprile 2015 dei momenti di confronto e networking con specialisti del settore selezionati su tematiche condivise con gli organizzatori e le istituzioni locali da C.U.P.I. – Centro per L’unione delle Prospettive Internazionali 

Per domande o sinergie in merito alla mission #FocusExpo potete contattare la nostra segreteria all’indirizzo info@cupiproject.com