Archivi tag: mario delledonne

FIRME, CONFERENZA STAMPA, PRESENTAZIONE PUBBLICA: CUPI INIZIA IL SUO VIAGGIO

Intervento del dott. Federico Gaudenzi –  Consigliere Segretario dell’Associazione C.U.P.I.

Finalmente si comincia. Statuto, firme, marche da bollo e burocrazia non hanno fermato la voglia di fare che ha caratterizzato la nascita di Cupi.

Ieri mattina il nostro primo confronto pubblico, con la presentazione alla stampa dell’intero progetto, occasione che ha radunato anche diversi operatori del tessuto economico ed imprenditoriale della città, incuriositi da un’iniziativa assolutamente nuova per il panorama lodigiano.

Nella hall dell’Hotel Europa di Lodi, il presidente Paolo Cacciato ha illustrato, in una conferenza stampa pubblica, le linee guida che, a partire già dai prossimi giorni, serviranno per dar via a un lavoro concreto sul territorio.

“Concretezza è la parola d’ordine – ha esordito Cacciato -: progetti anche piccoli, ma chiari”, e in grado di essere avviati subito grazie alla snellezza dell’apparato organizzativo del direttivo, che è strutturato su diversi settori, e permette un’ampia autonomia decisionale dei vari membri.

È questo che distingue le parole dai fatti, che distingue gli impegni programmatici della politica, spesso smarriti nella burocrazia, dalla libertà intellettuale di un’associazione formata da privati, tenuti insieme soltanto dalla voglia di mettersi in gioco e creare davvero una rete tra gli operatori del territorio.

Fin da subito ha destato curiosità il progetto Fattoria, accennato dal vicepresidente Simone Carinelli e dal membro del direttivo Diego Bruni: un’idea che sarà resa pubblica in via definitiva nelle prossime settimane.

Il socio fondatore Paolo Caresana, con la sua esperienza di professionista anche all’interno del consorzio Lodi Export, ha invece fatto un intervento più generale, parlando delle potenzialità che un territorio può avere se solo si lascia contagiare da una mentalità più aperta.

Questo, d’altronde, è il nostro obiettivo, come hanno spiegato anche Federico Gaudenzi, referente per comunicazione e politiche di cultura giovanile, Abramo Opizzi, cui è assegnata la parte relativa all’hospitality, e Paolo Palamiti, che si occupa di relazioni e dinamiche europee.

Il primo sasso è stato lanciato nella città di Lodi, e come anelli concentrici nell’acqua, presto seguiranno altri progetti volti ad animare sempre di più il territorio con uno sguardo oltre le frontiere del Lodigiano, dell’Italia e dell’Europa.

Annunci