Archivi tag: nibi

E-commerce in Cina: formazione e orientamento su panorama digitale

Confermata la seconda edizione del format specialistico in chiave executive di NIBI – Nuovo Istituto di Business Internazionale sull’e-commerce e social media marketing in Cina, consolidato con la partnership scientifica di Netcomm e Asian Studies Group

Il corso (formula intensiva di 20 ore di aula) si terrà presso la sede di NIBI di Promos, Agenzia Specialistica della Camera di Commercio di Milano, in Via Meravigli 7 nei giorni 29-30 settembre e 1 ottobre

corso-nibi-ecommerce-cover

Una tre giorni dove i docenti, già esperti di settore e operanti nelle dinamiche di internazionalizzazione di impresa su mercati esteri porranno l’accento sul sistema di conoscenze e di strumenti necessari per operare sul più vasto mercato di servizi e beni del mondo, quello cinese.

Giulio Finzi, direttore Netcomm, illustrerà lo scenario del mondo dell’e-commerce in termini non solo comparativi ma anche strutturali per permettere la comprensione e la definizione di parametri di creazione e utilizzo di determinati assetti in ottica di internazionalizzazione su Cina.

Paolo Cacciato, presidente Asian Studies Group e già coordinatore del Business Focus su China & far East nella faculty NIBI, focalizzerà l’attenzione su dati di mercato, strategie di comunicazione con casi aziendali esaminati da piattaforme e-commerce e communities cinesi online e attraverso alcune ricerche delineerà il profilo del consumatore medio cinese e le loro modalità predilette di acquisto beni e servizi.

Fra gli obiettivi prefissati dal corso,

  • pianificare e avviare un progetto E-commerce
  • esaminare i nuovi modelli di business attraverso l’analisi degli specifici strumenti digitali dello scenario cinese
  • pianificare strategie di marketing e campagne di comunicazione digitale volte a rafforzare le vendite on line sul mercato cinese

per maggiori informazioni e iscrizioni si prega si consultare il link di riferimento sul sito NIBI

Questo servizio di formazione, data la cooperazione del nostro centro con Asian Studies Group per la sezione orientalistica, rientra nel nostro Piano e Fondo si Sostegno per la Formazione Specialistica e l’Internazionalizzazione, pertanto il corso potrà essere finanziato con l’accesso al nostro servizio di microcredito agevolato a tasso zero.

Per dettagli contattare la nostra segreteria

Annunci

Selected per voi: Quinta edizione del Business Focus su Cina e Far East di NIBI

Dato il coinvolgimento nel direttivo della nostra associazione di esponenti in prima linea del centro studi Asian Studies Group già partner scientifico NIBI per la sezione Asia e il particolare interessamento che la nostra organizzazione rivolge a offerte inferenti al mondo della formazione specialistica per l’internazionalizzazione di Impresa, abbiamo il piacere oggi di introdurre l’apertura iscrizioni per l’avvio della quinta edizione del Business Focus Cina e Far East del Nuovo Istituto di Business Internazionale NIBI di Milano.

La quinta edizione del Business Focus Cina e Far East, progettato e realizzato da NIBI, riparte a settembre con un programma specifico e di alto profilo, che affronta strumenti e contenuti in modo pratico e diretto.

Il corso si rivolge a imprenditori, responsabili commerciali, export manager e professionisti che hanno intrapreso attività di sviluppo internazionale sia in Cina sia nelle aree del Far East o che sono interessati a conoscere e approfondire le tematiche in programma.

Il Business Focus Cina e Far East é un percorso qualificato che garantisce una preparazione concreta e operativa, finalizzata a esaminare e approfondire le dinamiche economiche, le regole e le strategie di ingresso in Cina, India e nei mercati dell’Asia orientale.

Grazie al supporto e all’esperienza di Promos, presente sul territorio con uffici a Mumbai e Shangai, il corso trasferisce una serie di competenze e relazioni utili per capire e gestire le complessità nel sistema economico di questi Paesi. L’obiettivo è formare professionisti che possano condurre e guidare con effica- cia le attività di business nei mercati d’interesse.

partnership nibi b focus

Al termine del corso, i partecipanti saranno in grado di cogliere il potenziale di queste aree, che non rappresentano più solamente una piattaforma produttiva a basso costo, ma offrono opportunità in termini di innovazione tecnologica e di crescente capacità di spesa, grazie a una classe media in forte sviluppo.

Il percorso si sviluppa nell’arco di 60 ore, organizzate in moduli formativi che permettono di acquisire un ventaglio di conoscenze multidisciplinari, direttamente applicabili.

La prima parte del corso fornisce un quadro aggiornato del contesto geopolitico e macroeconomico di riferimento, dalle sfide per il futuro agli accordi commerciali che regolano i regimi preferenziali, e analizza, con un’ottica busi- ness oriented, le principali variabili legate all’internazionalizzazione nell’area del Far East.

Sono previsti approfondimenti sul sistema bancario e finanziario, la logisti- ca e i trasporti e gli aspetti giuridico-fiscali, confrontando tra loro i diversi mercati.

spalla nibi biz foc La seconda parte del programma è dedicata agli “Approfondimenti Paese” che offrono un quadro puntuale delle dinamiche commerciali e produttive con riferimento alle principali economie dell’area.
Per ogni Paese vengono forniti un aggiornamento mirato sul contesto economi- co e indicazioni operative sulle opportunità di business e sulle strategie com- merciali e di investimento, anche attraverso la presentazione di casi aziendali di sviluppo internazionale nei mercati più rilevanti.

Sono previsti incontri e focus dedicati alla business culture di Cina, India e Giappone.

Le lezioni sono suddivise in otto sessioni didattiche e si svolgono il venerdì pomeriggio e il sabato, per conciliare la partecipazione al corso con gli impegni e le attività lavorative.

Informazioni per iscriversi (max 25 posti) con frequenza dal 19 settembre al 13 dicembre 2014

Business Focus Cina e Far East + Corso Lingusitico – 100 ore

Quota di partecipazione con Early Booking sconto 15% (valido fino al 31/08/2014*)

1.590 euro + IVA 1.352 euro + IVA

Business Focus Cina e Far East – 60 ore

Quota di partecipazione con Early Booking sconto 15% (valido fino al 31/08/2014*)

1.250 euro + IVA 1.062 euro + IVA

>> Scopri il programma completo del corso

Il Business Focus Cina e Far East è realizzato in collaborazione con diversi soggetti di rilievo che contribuiscono al percorso formativo, apportando compe- tenze e know-how specifici:

  • Asian Studies Group, Associazione di studio e ricerca sull’Asia
  • Camera di Commercio Indiana per l’Italia
  • CdIE, Centro di Iniziativa Europea
  • Consolato Generale della Corea del Sud a Milano
  • Corriere Asia, Portale di approfondimento dedicato ai Paesi asiatici emergenti
  • HKTDC – Hong Kong Trade Development Council
  • Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano
  • Octagona, International Business Consultancy
  • JAS Italia, società leader nel mercato dei trasporti internazionali
  • Osservatorio ASIA, Organismo imprenditoriale accademico focalizzatosull’analisi dei rapporti Italia-Cina
  • Studio Legale Carone & Partners
  • Studio Legale e Tributario De Sanzuane – Foglia
  • Studio Legale associato dMTV – de Masi Taddei Vasoli
  • Studio Legale Grayston & Company
  • Università BocconiNel programma sono inclusi interventi e testimonianze da parte degli Enti per l’internazionalizzazione nei principali Paesi trattati.

Per informazioni e adesioni, contattare: NIBI – via Meravigli 7 – 20123 Milano
Tel 02 851 551 35 -5136 – Fax 02 851 552 27 nibi@mi.camcom.ithttp://www.nibi-milano.it

 

Verbale Assemblea Preliminare: C.U.P.I. diventa Organizzazione

Con la presente informativa rendiamo pubblico il contenuto dell’Assemblea Preliminare del Tavolo di Promozione / Protocollo per la creazione del Centro per l’Unione delle Prospettive Internazionali  – Centre for Union of International Perspectives.

L’incontro si è tenuto il 9 gennaio 2014 presso l’Hotel Napoleon in Tavazzano – Lodi dalle ore 17.30 alle ore 20.00

All’incontro hanno preso parte:

– Prof. Dr. Paolo Cacciato: Presidente Asian Studies Group Italia (Lodi Milano Roma Padova Torino Bologna), Consulente commerciale e Titolare dello Studio di Consulenza ADM-EA in Milano, docente di marketing strategy su Cina e Giappone nei Master in Internazionalizzazione di Impresa del NIBI, Nuovo Istituto di Business Internazionale di Milano, Coordinatore del centro di cooperazione internazionale EU Networking Centre di Kobe (Japan)  , ideatore – promotore del Progetto CUPI

– Dr. Paolo Caresana: Agente Reale Mutua Assicurazioni Filiale di Melegnano e Vicepresidente Lodi Export, consorzio lodigiano per l’internazionalizzazione,  socio titolare dell’azienda Nuvoline srl , sostenitore progetto CUPI

– Geom. Diego Bruni: Titolare della Ditta Bruni Costruzioni e Coordinatore del progetto multidisciplinare di rilancio territoriale denominato la Fattoria – Lodi, sostenitore progetto CUPI

– Ing. Simone Carinelli dello Studio Tecnico Associato Carinelli e Piolini di Lodi, socio coordinatore nel progetto la Fattoria – Lodi

– Arch. Luca Bucci, dello Studio Fase di Milano, socio coordinatore nel progetto la Fattoria – Lodi

– Prof. Dr. Paolo Palamiti, consigliere al Parlamento Europeo di Bruxelles e Strasburgo, coordinatore scientifico del Nuovo Istituto di Business Internazionale Milano, docente universitario e ricercatore presso Università Bicocca, Università di Sophia e Collegio di Milano, sostenitore progetto CUPI

– Carlo Oppizzi, titolare dell’albergo Napoleon, Responsabile Circuito Albergatori della Provincia di Lodi, sostenitore progetto CUPI

Partecipazioni Aggiunte: Dr. Federico Gaudenzi giornalista, Arch. Eirene Papadimitriu,  Alessandro Malacarne.

Il contenuto della serata ha segnalato da parte di operatori diversificati e attivi sul territorio la necessità di consolidare un’organizzazione autonoma focalizzata sul rilancio delle prospettive interdipendenti di comunicazione internazionale a valorizzazione del territorio e delle proprie risorse e operatori, siano queste in termini di contenuto culturale e istituzionale, produttivo, economico, commerciale e turistico.

Da tale necessità emerge un tavolo di sostegno concreto al progetto come indicato nelle partecipazioni sovra-descritte, che miri a consolidarne obiettivi e funzioni.

La finalità è quella di strutturare un hub tecnico e comunicativo in grado di concentrare un’ agenda  di operazioni concrete di respiro internazionale convogliando progetti diversificati a seconda di congiunture specifiche che ne facilitino la promozione e la veicolazione comunicativa / gestionale (esposizioni internazionali, fiere internazionali, mostre ed eventi, progetti interculturali finalizzati alla cooperazione internazionale, tavoli di ricerca, scambi accademici, delegazioni e missioni commerciali, venture capital con operatori esteri e private equity  “da e verso” mercati esteri, prospettive di crown funding o soluzioni di fund rising sostenibile con interlocutori esteri)

Il Tavolo di Promozione CUPI segnala la necessità di valorizzare sinergie fra operatori tecnici  e strutturali,  sostanziando protocolli di intesa e collaborazioni in grado di veicolare in ottica sostenibile l’erogazione di servizi fra i partecipanti nell’ottica del co-working valoriale e realizzazione condivisa di servizi funzionali a prospettive di rilancio commerciale e territoriale, in ottica indipendente e non necessariamente sottoposta ad esigenze di categoria o politico istituzionali.

All’unanimità l’Assemblea approva una dimensione di cooperazione programmatica che entrerà in essere entro 45 gg dalla data odierna attraverso la fondazione di un’ Organizzazione Ufficiale istituita nei termini di Associazione al cui direttivo verranno votate cariche funzionali e rappresentative fra i soggetti promotori.

L’organizzazione oltre all’approvazione del direttivo conferma l’istituzione di un’Assemblea dei Soci, la cui entrata è consentita a soggetti depositari di servizi e funzioni utili ai risultati preposti (per tempi di realizzazione,  sostenibilità economica, valori etici e sociali) da Statuto e da Agenda Programmatica.

All’ interno  dell’Assemblea viene sostanziato un Tavolo di Proposte, votato e mediato nelle linee di attuazione dal Consiglio Esecutivo.

Fra le questioni di principale importanza introdotte nell’agenda programmatica vi sono:

– Milano EXPO 2015 di cui CUPI valorizza già alcuni progetti di comunicazione, ricerca e intercultura che pongano la riflessione su temi ma anche su strumenti atti a valorizzare il prosieguo di dinamiche di valore fra operatori anche post EXPO.

– Promozione del progetto Fattoria 2.0 quale “eccellenza” infrastrutturale e di concetto per l’accoglienza di operatori, professioni e investimenti stranieri sul Territorio in ottica EXPO

– Sostegno all’internazionalizzazione dei servizi di accoglienza del territorio in termini comunicativi e promozionali con operatori di settore sui mercati di provenienza

– Formazione: educare il territorio in termini di plurilinguismo, visione interculturale e interesse verso le prospettive di rilancio internazionale delle risorse e operatori (formulando così un tessuto sensibile a sostenere anche prospettive di stage, internship e scambio accademico che poi il Territorio sappia valorizzare anche al proprio interno)

– Matching commerciale: strumenti di incontro concreti fra operatori esteri e imprese del territorio per una valorizzazione di export, processi di M&A e IDE

– Formazione specialistica ad imprese e operatori: introduzione di percorsi specifici di studio, analisi sistematiche con tutors e specialisti, project working e feasibility studies condotti all’interno di Master riconosciuti che offrano piattaforma di studio e di rilancio per imprese e professionisti (Cfr NIBI ed esperienza Promos)

La Cerimonia di Consolidamento dell’Esecutivo CUPI e presentazione pubblica verrà comunicata su questo portale

Per ulteriori informazioni circa la ns attività si prega di compilare il form seguente